Serie D. Livorno, sotto i riflettori questa volta c'è il Ghiviborgo

01.02.2024 20:49 di Carlo Pannocchia   vedi letture
Il logo del Ghiviborgo
Il logo del Ghiviborgo
© foto di Facebook, Ghiviborgo

Il Livorno si prepara ad affrontare in casa il Ghiviborgo. L’incontro è in programma domenica 4 febbraio allo stadio Picchi di Livorno, alle ore 14.30. Il Ghiviborgo, è divenuta la denominazione ufficiale della squadra toscana del Ghivizzano Borgo a Mozzano dalla stagione 2012/13. La squadra toscana della provincia di Lucca è nata tra la fusione di Ghivizzano e Borgo a Mozzano, due società della vallata del fiume Serchio. L'avversario di domenica, è un avversario temibilissimo. La squadra è ben equilibrata in campo, gioca palla a terra, prova a costruire da dietro e pressa alta. Forte in avanti (36 reti all’attivo, secondo miglior attacco del campionato) e con qualche problema dietro (28 i gol subiti, tredicesima difesa del torneo) per bocca del proprio allenatore deve migliorare nella fase di possesso, cercando maggiormente la giocata sugli esterni e provare ad essere più incisiva in fase realizzativa. I lucchesi, occupano la sesta posizione in classifica con 36 punti figli di 11 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte. Sono stati 36 i gol realizzati (solo la Pianese ne ha segnati quattro in più) e 21 quelli subiti. Fuori casa hanno conquistato finora 2 successi, 3 pareggi e 4 ko, con 12 reti all'attivo e 17 al passivo. L'allenatore, il livornese Nico Lelli, 29 anni, alla sua prima esperienza in Serie D dopo essere stato lo scorso anno vice di Guido Pagliuca al Siena. Nel suo passato anche le giovanili della Fiorentina. E' tra i più giovani tecnici dalla serie A, alla serie D. Il più vecchio dell’organico è il classe '84 Essoussi, punta centrale. In attacco un occhio di riguardo va dato sicuramente a questo Tommaso Carcani, 2002, molto forte fisicamentee attualmente capocannoniere della squadra con otto reti. Mister Lelli, in vista di questa trasferta, dovrà probabilmente fare a meno di Turini, Carli, Giannini, Valdrighi, Smajlaj e Proto per infortunio. Rientra dalla squalifica l'attaccante Hrom. Comunque ci sono giocatori da tenere d’occhio come il difensore Vecchi, cresciuto nel settore giovanile della Lazio e il centrocampista Carli classe 2000. In campionato ha spesso adottato il 4-3-3 ma nelle ultime gare si è schirato con il 3-4-1-2. I migliori marcatori stagionali sono Tommaso Carcani con 8 gol, seguono a quota 4 Mario Giannini, a quota 3 Filippo Carli e Lorenzo Lepri. I giocatori più presenti sono finora il portiere Gabriel Becchi e il difensore Lorenzo Vecchi con 1.890' minuti in campo. Alle loro spalle il difensore Mattia Sanzone (1.802') e il difensore Mattia Turini (1.710'). Gara casalinga quasi inedita per il Livorno che domenica sarà di scena allo stadio Armando Picchi dove ospita il GhiviBorgo. La gara di andata disputatasi allo stadio Comunale di Ghivizzano l'8 ottobre 2023, finì 0-1 per gli amaranto. L'autore del gol fu Luis Henrique al 73'. C'è solamente un precedente all'Armando Picchi, tra le due squadre. La gara si è giocata nello scorso campionato il 5 febbraio 2023. In quella circostanza il risultato arrise alla squadra allora allenata dal mister Esposito. Il punteggio finale si fissò sull' 1 a 0, grazie ad un tap in vincente al ventesimo del primo tempo con Bruzzo. Nella gara in programma domenica, nelle vesti di ex c'è da registrare solo la presenza, nelle file del Ghiviborgo, dell'ex centrocampista del Livorno, Tommaso Bellazzini. Quest'ultimo è diventato, di recente, il nuovo vice allenatore dei lucchesi, dopo la rescissione dal Livorno nel maggio del 2022. Ha indossato la maglia amaranto, nel corso della stagione 2021-22, nel campionato di Eccellenza, realizzando 2 reti in 20 presenze.