Promozione. Gara sfortunata per il Piombino col Colli Marittimi, 0 a 1

15.01.2023 13:21 di Gordiano Lupi   vedi letture
Promozione. Gara sfortunata per il Piombino col Colli Marittimi, 0 a 1

Piombino – Partita sfortunata per i nerazzurri di mister Brontolone che perdono in casa con onore, sconfitti 0 a 1 dalla terza della classe, ma non certo surclassati né dominati. Il Piombino avrebbe alcune occasioni per pareggiare ma non le sa sfruttare e viene castigato dalla sola palla gol ospite, in seguito a incertezza difensiva. Andiamo con ordine. Giornata calda e soleggiata, un buon pubblico presente, con buona rappresentanza ospite e i nostri encomiabili Ultras (le Brigate d’acciaio) che sostengono la squadra fino in fondo.

Il Piombino schiera Fiaschi tra i pali, Politi e Castellazzi difensori di fascia, Sonnini e Martelli centrali, Biondi e Bartolini in mediana, Paggini e Turco a sostegno delle punte, Paini e Mori al centro dell’attacco. Qualcosa non va, forse è un fatto di mentalità, forse è la forza dell’avversario, ma si nota subito che il gioco fluido visto a San Donato stenta a decollare, anche se il Piombino si fa subito pericoloso con Castellazzi (azione da calcio d’angolo), con Turco che tira alto e con Sonnini che colpisce di testa su punizione di Paggini. Gli ospiti controbattono con Buselli (che tenta il gol dell’ex almeno in due occasioni) e con Levato, prima di andare a segno con Pellegrini (al 33’), in seguito a un’incertezza della difesa locale.

Il secondo tempo si apre con l’ingresso di Scuglia al posto di Turco (evanescente) e con una grande occasione sprecata da Paggini, su cross di Paini, che calcia la pallafuori, a pochi passi dalla porta. Subito dopo ci prova Castellazzi senza successo, mentre i Colli Marittimi vanno ancora a segno, ma il gol viene annullato per fallo sul portiere. Tutto questo nei primi cinque minuti, poi la partita si addormenta, grazie agli ospiti che controllano con esperienza e a un Piombino che fa poco o niente per tentare di pareggiare, a parte un tiro fiacco di Scuglia. Le sostituzioni non aiutano, perché Papa al posto di Paini fa perdere velocità e dinamismo alla squadra e aiuta la difesa ospite in fase di controllo. Gargini rileva Biondi e se la cava abbastanza bene, così come Barchi al posto di Bartolini fa quel che può nel poco tempo che resta, sferra anche un tiro che finisce alto, a tre minuti dal termine. I Colli Marittimi temporeggiano, mister Verdiani fa tre cambi tattici, i giocatori più esperti cercano sistematicamente il fallo e restano a terra più del dovuto. Alla fine l’arbitro (molto scarso) concede sei minuti di recupero, ma sono gli ospiti che chiudono in attacco.

Partita da dimenticare, dove un po’ tutti hanno fornito una prestazione meno convincente del solito, persino Mori (mai in partita), Bartolini e Biondi che sono l’asse portante della squadra. Tra i migliori il solito Politi (straordinario!), Martelli (preciso e attento, spesso esce fuori dai contrasti con eleganza, a testa alta, palla al piede) e Paggini (si dà un gran da fare e lotta sempre). Una partita deludente che con un minimo di accortezza sarebbe potuta finire con un nulla di fatto, persa in modo sfortunato contro un’avversaria degna di questo nome, con identico risultato dell’andata.

Domenica prossima trasferta insidiosa a Gambassi Terme, fanalino di coda che si gioca tutto. Sarà dura e bisognerà entrare in campo concentrati.

Piombino – Colli Marittimi 0 a 1 (0 a 1)

Atletico Piombino: Fiaschi (7), Politi (8), Castellazzi(7), Bartolini (6) (Barchi, 6), Sonnini (6), Martelli (7), Paggini (7), Biondi (6) (Gargini, 6), Paini (6) (Papa, 5), Turco (5) (Scuglia, 6), Mori (6). A disp. Cappellini, Brizi, Talocchini. All. Brontolone (6).

Colli Marittimi: Berrugi, Mordini (Calzolari), Pedrali, Mecacci (Paoletti), Buselli, Del Gratta, Remelli, Sarais, Manno (Biagioni), Pelolegrini, Levato. A disp. Biasci, Mecherini, Camerini, Cacace, Pannocchi, Paoletti, Bartorelli. All. Verdiani.

Rete: 33’ pt Pellegrini.

Arbitro: Rinaldi di Empoli (5) assistito da Furiesi di Empoli (5) e Paparozzi di Grosseto (7).