Picchi-Livorno, squadre in campo per il primo derby stracittadino

26.09.2021 20:28 di Marco Ceccarini   vedi letture
Picchi e Livorno in campo
Picchi e Livorno in campo
© foto di Amaranta.it

Livorno - Esattamente trent'anni fa, nell'estate 1991, quando venne estromesso dalla Serie C2 e catapultato in Eccellenza per inadempienze economiche, il Livorno avrebbe dovuto giocare il primo turno di Coppa Italia contro il Picchi Livorno, allora partecipante al campionato di Promozione. La logica avrebbe voluto questa soluzione. Il Comitato regionale toscano della Figc, tuttavia, preferì derogare le disposizioni e la consuetudine ed evitare l'abbinamento delle due squadre di Livorno, evitando così che si giocasse in forma ufficiale, attraverso una gara di Coppa, il derby cittadino.

Così, invece, non è stato quest'anno. Il nuovo Livorno e il Picchi si trovano di fronte questa sera, domenica 26 settembre, non solo per una gara stracittadina, gara che peraltro sarà ripetuta altre due volte perché le due compagini questa volta disputano entrambe il campionato di Eccellenza, ma anche in una partita a suo modo storica: è la prima volta, infatti, che due formazioni della città di Livorno si affrontano in una partita ufficiale. L'unica volta che ciò sarebbe potuto accadere, esattamente cent'anni fa, nella stagione 1921-22, le due squadre giocarono in campionati organizzati da enti sportivi diversi: la Pro Livorno nel campionato della Federazione giuoco calcio e il Livorno in quella della Confederazione calcistica nazionale, anche se entrambe disputarono la massima serie nei rispettivi campionati. L'anno successivo, con la riunificazione dei due organismi sotto l'egida della Federazione, anche Pro Livorno e Livorno si unirono sotto il nome dell'Unione Sportiva Livorno e il derby nel campionato di Prima Divisione, la Serie A di allora, sfumò senza possibilità di replica.

Un secolo dopo, anzi novantanove anni dopo, anche se è un altro calcio ed anche se in una categoria diversa, Livorno può vivere il primo derby della sua storia calcistica. Mentre scriviamo le squadre entrano in campo ed è una bella emozione vedere i biancoamaranto di Nicola Sena sfidare gli amaranto di Francesco Buglio nello stadio che porta il nome di Armando Picchi, livornese di scoglio, lo stesso di cui porta il nome la società di Banditella e che quella di piazzale Montello annovera come il suo più grande campione di sempre.