Serie B. Derby tra Cecina e Libertas 1947, il Piombino ad Ozzano

29.01.2021 18:16 di Carlo Grandi   Vedi letture
Serie B. Derby tra Cecina e Libertas 1947, il Piombino ad Ozzano

Livorno - Nona giornata di serie B e nel girone A2 i valori stanno iniziando a venire fuori prepotentemente. Un anticipo in programma domani, quello tra Ozzano e Piombino, mentre il clou sarà di scena domenica con il derby tra Cecina e Livorno e le sfide delle due corazzate del girone Chiusi e San Miniato.

Gara importante quella di Piombino, che vuole provare a risalire la china dopo un inizio difficile e tantissimi problemi. Ozzano è tuttavia una squadra che ha mostrato tutto il suo valore ed è uscita brillantemente dalla pandemia che ne aveva decimato il roster: significativo infatti il colpo esterno sul campo della Libertas di un paio di settimane fa. 
Il coach piombinese Cagnazzo vuole vivere alla giornata: " Questa squadra deve avere voglia di combattere e non pensare a quello che si diceva sulla carta all'inizio. Dobbiamo provare a dare il nostro meglio e vivere alla giornata per provare a risalire la china e tirarci fuori da questa situazione". 
Così il coach emiliano Grandi analizza la sfida di domani: "Mai come in questo caso la classifica non rispetta il reale valore dei nostri avversari in quanto Piombino è una squadra costruita con valori importanti e con giocatori di grandissimo spessore. Da parte nostra stiamo recuperando la forma migliore, e dovremo sfruttare questo fattore mettendo pressione sugli avversari per tutti e 40 i minuti, traendo vantaggio dalla profondità del nostro roster" (fonte).

Di scena domenica al PalaPoggetti di Cecina la sfida di ritorno del derby tra i rossoblu di coach Russo e i biancovinato di Garelli. I padroni di casa puntano a confermare il trend positivo che li ha visti vittoriosi nelle ultime tre sfide interne, mentre dall'altra parte le sconfitte contro Ozzano e Chiusi hanno minato le certezze libertassine e fatto scivolare la squadra al terzo posto. 
Cecina viene da una sconfitta sul campo di Firenze che non ha risparmiato qualche polemica, a seguito della decisione arbitrale di rilevare da 2 punti il tiro (effettivamente oltre l’arco) sulla sirena di Bartoli che avrebbe mandato la partita ai supplementari. Una decisione che ha scatenato tantissime polemiche e che ha portato ad un comunicato a tinte forti del presidente cecinese: "Mi dispiace per i nostri ragazzi, mi dispiace per Paolo, Roberto, Massimo e tutti i miei collaboratori, mi dispiace per i nostri tifosi, mi dispiace per Cecina, ma più che altro mi dispiace per Tutto il Basket. I risultati Nazionali vengono a galla da queste piccole cose. Continuando con il vecchio non ci rialzeremo mai, anzi la fine sarà certa". Tanto rammarico e voglia di voltare pagina, a cominciare da domenica.
In casa Opus coach Garelli è ancora alle prese con i guai fisici di Riccardo Castelli e qualche acciacco limitante per Ammannato e Casella, e un calo di forma rispetto a inizio stagione: "Ma il Covid non c'entra - ha tuonato il coach labronico - "dobbiamo voltare pagina e pedalare a testa bassa, cercando di trarre energie positive dalla batosta contro Chiusi". 

Concludono il programma della giornata le sfide tra Chiusi ed Empoli e quella tra la capolista San Miniato e Firenze, tutte in programma domenica. 

Questo il programma della nona giornata

30/01/2021 ore 18:30: Sinermatic Ozzano - Solbat Golfo Piombino

31/01/2021 ore 18:30: Sintecnica Basket Cecina -  Opus Libertas Livorno 1947

31/01/2021 ore 18:00: Blukart Etrusca San Miniato -  All Food Enic Firenze 

31/01/2021 ore 18:00: Umana San Giobbe Chiusi - Use Computer Gross Empoli