Stop al calcio dilettantistico, Pro Livorno verso la Serie D

20.05.2020 23:12 di Ercole De Santi   Vedi letture
© foto di Stefano Di Bella
Stop al calcio dilettantistico, Pro Livorno verso la Serie D

Livorno – Lo stop ai tornei dilettantistici, mentre il calcio professionistico proverà a portare a termine i propri campionati, apre uno scenario suo malgrado interessante (suo malgrado perché derivato da un'interruzione provocata da un'emergenza sanitaria, ndr) per alcune squadre della provincia di Livorno. Fermo restando che ogni decisione verrà presa giovedì prossimo, 22 maggio, quando la Lega dilettanti formalizzerà i criteri da adottare per le promozioni e le retrocessioni, se verrà confermato quello annunciato oggi, mercoledì 20 maggio, per le ascese dalla D alla Serie C, sarà sancita la promozione nella categoria superiore di ogni squadra prima classificata al momento della sospensione.

In quest'ottica la Pro Livorno, prima in classifica nel girone A di Eccellenza al momento della sospensione dei campionati, verrà promossa in Serie D. In Promozione, invece, potranno sperare in un ripescaggio il Piombino e il Picchi, quest'ultimo in quanto finalista di Coppa Toscana. Anche in Prima Categoria potrebbero esserci importanti e positive novità per il Venturina e il Castiglioncello.

In generale, oltre a quelle relative alle promozioni, le decisioni della Lega dilettanti potrebbero comportare delle novità anche per ciò che riguarda le retrocessioni, che in ogni caso dovrebbero essere confermate, anche se in misura ridotta rispetto al passato e rispetto alle divisioni professionistiche. Il problema è che, a livello organizzativo, ci si aspetta un ridimensionamento del panorama calcistico provinciale.

Sulla questione degli effetti della definitiva sospensione del calcio dilettantistico, compresa l'ipotesi della promozione in Serie D della Pro Livorno qualora fossero adottati anche per questo caso i criteri scelti per le promozioni d'ufficio alla D in Serie C, è intervenuto in serata alla trasmissione Per l'Unione Sportiva, in onda sulla pagina Facebook di Amaranta, il vicepresidente del comitato toscano della Figc, Bruno Perniconi, rappresentante della provincia di Livorno in seno al consiglio regionale del calcio in Toscana.