Esclusiva. Pascali, Livorno Juniores: “Buon campionato in attesa degli scontri diretti”

11.02.2024 08:20 di Gianluca Andreuccetti   vedi letture
Niccolò Pascali
Niccolò Pascali
© foto di Facebook Niccolò Pascali

Pontedera - Sereno e rilassato, così si è presentato Niccolò Pascali, la cui squadra è al comando della classifica del campionato Juniores. Ieri, sabato 10 febbraio, la squadra ha ottenuto la quinta vittoria consecutiva in campionato.

“Si è trattato di un successo da grande squadra”, ha affermato in esclusiva ad Amaranta.it. “Siamo stati bravi a soffrire quando c’era da soffrire e a capitalizzare le occasioni che abbiamo avuto, pur non rinunciando al nostro modo di giocare. Oggi ci mancavano otto giocatori, tra infortuni e squalifiche, ma sono contento perché chi è entrato si è disimpegnato nella maniera giusta e ha giocato bene la partita”.

Uno degli aspetti più interessanti del match di Pontedera è stato rappresentato dal fraseggio e dalla qualità delle trame di gioco: “Puntiamo sempre a giocare con carattere e con coraggio, mirando a tenere la palla a terra e a dialogare in velocità: oggi, ad esempio, non era facile perché il campo era scivoloso e veloce, ma i ragazzi sono stati bravi ad attenersi ai concetti e ai principi che apprendono in allenamento, non discostandosi da quanto proviamo costantemente”.

Sabato prossimo il Livorno è atteso dall’impegno interno contro il San Donato Tavarnelle di mister Marco Berchielli, sconfitto all’andata solo grazie a un gol di Jacopo Marinari al 42’ della ripresa e reduce dalla sconfitta interna contro la Fezzanese (0 a 1 il risultato finale, ndr).

“Si tratta di un avversario ostico, che abbiamo battuto all’andata con grande difficoltà, ma il campionato che stiamo disputando è duro e difficile: però, ora i punti contano davvero e non è più possibile sbagliare; in attesa dello scontro diretto contro il Tau Altopascio (da disputarsi il 29 marzo a Livorno, ndr), dovremo essere bravi a fare bene in tutte le altre partite, a cominciare da quelle contro le altre squadre di alta classifica” ha concluso il tecnico della formazione amaranto.