Serie D. Livorno supera di misura il Ghiviborgo e si conferma in vetta, 0 a 1

08.10.2023 19:28 di Andrea Mercurio Twitter:    vedi letture
Gol Luis Herique
Gol Luis Herique
© foto di Nicola Ricci, Amaranta.it

Ghivizzano- Il Livorno mette la terza marcia, espugna il Carraia di Ghivizzano battendo per 1 a 0 i padroni di casa del Ghiviborgo e risponde al Grosseto, a sua volta vincente in casa col Cenaia. Lontano dall'Ardenza si tratta della la terza vittoria in altrettante gare per gli amaranto. La partita però, come pronosticato dal tecnico Favarin nei giorni scorsi, è stata complicata e gli avversari si sono dimostrati squadra solida e organizzata che è capitolata solo per una distrazione difensiva nel secondo tempo.

Nella prima parte la partita è abbastanza bloccata: nei primi minuti i padroni di casa fanno girare il pallone con discreta tecnica, mentre i padroni di casa restano in attesa di poter ripartire. Per il Ghiviborgo la migliore occasione capita sui piedi dell'ex amaranto Lorenzo Petronelli che però dal limite dell'area tira a lato.Il Livorno reclama un rigore intorno al 20' minuto con Bellini colpito al limite dell'area da un difensore di casa.

La situazione tattica cambia nell'ultima parte di frazione quando gli amaranto prendono campo e costringono i biancorossi sulla difensiva. Intorno al 40' la migliore occasione per la formazione labronica con Alessandro Cesarini che, servito in area da Cori, si fa parare da Becchi il tentativo di tiro ravvicinato.

Nella ripresa la partita si fa spezzettata e il caldo rende difficile e faticosa ogni azione. Importanti le occasioni create da Cesarini e Ferraro, oggi titolare al posto di Nardi, ma non concretizzate. Il gol del vantaggio livornese tuttavia arriva intorno alla mezzora e si concretizza su un lancio lungo della difesa amaranto su cui  portiere e difensori biancorossi si lasciano anticipare dal subentrato Luis Henrique che di testa insacca il pallone.

La reazione della formazione di casa, allenata dal debuttante Nico Lelli, è portata avanti soprattutto dal numero 9 Gianni che sulla fascia sinistra salta più volte l'uomo arrivando al tiro senza però centrare il bersaglio. Nel recupero gli amaranto passano a cinque dietro con l 'ingresso del difensore Bassini e riescono a conservare il vantaggio ottenendo un risultato importantissimo e tutto sommato meritato per l'impegno messo e per le occasioni create soprattutto nella ripresa.


Ghiviborgo - Livorno 0 a 1 (0 a 0)

Ghiviborgo: Becchi, Turini, Signorini, Sanzione, Petronelli (12' st Orlandi), Nottoli (5' st Carli), Carcani P.(40'st Gibilterra), Campani (35' st Poli), Vecchi, Lepri (35' st Giannini). A disp. Cusin, Cristofani, Russo, Vitrani. All. Lelli

Livorno: Albieri, Brisciani, Brenna, Ronchi, Nizzoli, Ferraro (35' st Nardi), Luci(40' st Caponi), Bellini (40' st Palma), Cesarini (45' st Bassini), Giordani (22' st Luis Henrique), Cori. A disp. Ciobanu, Menga, Boroduska, Camara. All. Favarin

Arbitro: Riazi di Lovere

Note: ammoniti Giordani, Brenna, Bellini (L), Sanzone (G).

Reti: 28' st Henrique (L)