Serie D, il punto dopo la 19a. Perde il Livorno, apertissima la corsa alla C

16.01.2023 16:00 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Serie D, il punto dopo la 19a. Perde il Livorno, apertissima la corsa alla C
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Marcello Casarotti/TuttoLegaPro.com

Livorno – Esce sconfitto il Livorno dalla trasferta di San Giovanni Valdarno, ai padroni basta il tiro deviato da Vanni al 1’ del primo tempo per conquistare l’intera posta in palio. Livorno che non è mai pericoloso costantemente sotto porta e nel finale a causa della stanchezza cede e rischia anche di concedere il 2 a 0. Amaranto del tutto da rivedere, contro il Terranuova Traiana in casa alla prossima sarà fondamentale vincere, gli aretini hanno trovato una quadra difensiva ma continuano ad essere in estrema difficoltà, ieri hanno perso 0 a 1 contro il Ponsacco a cui basta la rete del solito Mencagli al 24’ per vincere.

Domina il big match il Poggibonsi contro la Pianese battendo i bianconeri 3 a 0: apre subito le marcature al 5’ con Bellini, nella ripresa al 14’ Riccobono raddoppia e Camilli al 32’ la chiude. L’Arezzo non perde l’occasione e aggancia la Pianese battendo 1 a 3 il Follonica Gavorrano. Vanno in vantaggio gli amaranto al 9’ con Gaddini ma al 29’ Lorusso ristabilisce il pari, nella ripresa però al 7’ e al 10’ Gucci e ancora Gaddini firmano il doppio vantaggio che vale tre punti pesantissimi in ottica Serie C.

Vince 2 a 1 il derby laziale il Flaminia in casa contro il Montespaccato: doppio vantaggio rossoblu con Sabbatini al 3’ e Sciamanna al 21’ della ripresa, allo scadere il gol degli ospiti con Lazazzera al 45+5’ che però è inutile. I romani vengono raggiunti dall’Orvietana che batte 3 a 1 l’Ostia Mare, dominio umbro nel primo tempo con le reti Tomassini al 4’, Borgo al 21’ e Mignani al 26’, nella ripresa la riapre Tirelli all’undicesimo ma non basta.

Finisce 0 a 0 il match tra Seravezza Pozzi e Grosseto, un pareggio che lascia entrambi nei guai dato che il Tau Altopascio si allontana battendo 2 a 1 il Trestina in un botta e risposta che vede andare avanti i lucchesi con Capparella al 32’, nella ripresa pareggia Brevi al 16’ ma Carcani al 39’ segna una rete molto importante nell’economia della corsa salvezza.

Anno nuovo ma non cambia la routine del Ghiviborgo che ottiene il dodicesimo pareggio stagionale, quando siamo ancora alla 19esima giornata, fermandosi sul 2 a 2 casalingo contro il Città di Castello che rimonta il doppio vantaggio dei lucchesi arrivato al 13’ e al 18’ con Tiganj e Bongiorni grazie a Gorini che la riapre subito al 23’ e nella ripresa arriva il pari con Sylla al 15’.

Risultati: Flaminia-Montespaccato 2 a 1, Follonica Gavorrano-Arezzo 1 a 3, Ghiviborgo-Città di Castello 2 a 2, Orvietana-Ostia Mare 3 a 1, Poggibonsi-Pianese 3 a 0, Sangiovannese-Livorno 1 a 0, Seravezza Pozzi-Grosseto 0 a 0, Trestina-Tau Altopascio 1 a 2, Terranuova Traiana-Ponsacco 0 a 1.

Classifica: Arezzo e Pianese 40, Poggibonsi 35, Flaminia Civitacastellana 32, Follonica Gavorrano 31, Livorno 27, Città di Castello e Mobilieri Ponsacco 26, Seravezza Pozzi e Sangiovannese 25, Tau Altopascio 24, Ghiviborgo e Grosseto 21, Ostia Mare 20, Trestina 19, Montespaccato e Orvietana 17, Terranuova Traiana 14.

Classifica marcatori: Benedetti (Seravezza Pozzi, 2 rigori) 13 reti; Riccobono (Poggibonsi, 3) 11; Regoli (Poggibonsi) 10; Rinaldini (Pianese, 2) e Mencagli (Mobilieri Ponsacco, 1) 9; Nieri (Mobilieri Ponsacco), Marcheggiani (Follonica Gavorrano, 4), Kouko (Pianese, 3) 8; Pera (Ghiviborgo, 2) 7.