Serie B. La Pielle sempre più capolista sconfigge anche Legnano, 86 a 58

25.02.2024 23:57 di Daniele Domenici   vedi letture
La curva della Pielle
La curva della Pielle
© foto di Amaranta.it

Livorno - In un palazzetto gremito, con una cornice di pubblico bellissima, che comprende tutte le generazioni di tifosi Piellini,da chi ha visto le prime partite della triglia, ai bambini della scuola basket, la Pielle, ha da battere un avversario ostico Legnano.

La partita si avvia sul filo dell’equilibrio le due difese si incollano sui tiratori, ne nasce una partita bella, giocata con possessi prolungati e scelte di tiro studiate, il primo quarto si conclude sul 17 a 20, con la Pielle che sfrutta molto il suo pivot Diouf, implacabile da sotto.

Dal secondo quarto la Pielle chiude il proprio canestro con una difesa asfissiante, Legnano non trova linee di tiro, farà 15 punti in 20 minuti, con la sua bocca di fuoco Raivo anestetizzata, mentre i bianco blu in attacco sono quasi perfetti  da sotto con i propri lunghi sugli scudi, che giganteggiano nel pitturato, Diouf e Pagani concluderanno il match con 20 punti, Momo con un 9 su 10 da 2 e 2 su 2 dalla lunetta. Li si decide la partita, Legnano prova a chiudere le fonti di gioco ed i tiri da tre, ma i ragazzi di Cardani sono bravissimi a giocare con il lungo, Rubbini a fine partita chiuderà con  11 assist.

Il parziale del secondo quarto finisce 25 a 10 che consente di andare all’intervallo lungo sul 42 a 30 con percentuali di tiro al 62% con un 15 su 20 da due.

Il terzo quarto è da far vedere alla scuole di basket, la Pielle gioca bene con tutti i suoi attori in campo, c’e grande fluidità nelle azioni, il parziale di 23 a 5 è la fotografia di questi dieci minuti dove la Pielle fa sembrare tutto facile davanti ad un avversario costruito per vincere.

Il quarto quarto è pura accademia, entrano in campo tutti gli iscritti a referto, il popolo Piellino inizia la festa e trova anche il modo di far “pace” con Marino da sempre “nemico” sportivo dei tifosi Piellini che gli intonano cori ironici e lo invitano a fine partita sotto la curva, l’atleta nativo di Siena sta al gioco e si fa fotografare a fine partita sotto la curva con la sciarpa della Pielle, un momento davvero simpatico e di grande sportività che chiude un caso forse troppo “chiaccherato” per una gogliardata fatta lo scorso anno.

La partita si conclude sul 86 a 58 la Pielle festeggia ed è sempre più capolista, con Montecatini che frena ancora in casa, sconfitta da Avellino e con la Libertas ferma ai box per l’impegno di Williams con la nazionale olandese si trova in testa alla classifica con quattro punti di vantaggio.

Sulla prova dei singoli come detto perfetto Momo Diouf, anche Pagani giganteggia e si fa vedere con il piglio giusto, cattivo ed implacabile sotto canestro, benissimo anche il capitano Luca Campori, ma tutto il complesso dimostra di esser una macchina quasi perfetta, la Pielle non è solo Chiarini e Lo Biondo,  nove vittorie consecutive non avvengono per caso e si fanno con il lavoro di gruppo.

Domenica la trasferta di Omegna sarà un altro bel banco di prova ma questa Pielle, che cresce di settimana in settimana deve soltanto credere nei propri mezzi.

Caffè Toscano Pielle Livorno - SAE Scientifica Legnano 86-58 (17-20, 25-10, 23-5, 21-23)

Caffè Toscano Pielle Livorno: Rubbini 8 (2/4, 1/ 2 ), Chiarini 9 (2/2 1/3), Ferraro 9 (0/2 2/4), Lo Biondo 6 (2/5 0/1) Diouf 20 (9/10, 0/0), Laganà (2/4 0/1), Pagani 20 (9/11, 0/0)  , Campori 8 (3/5, 0/0),) Loschi  2 (1/3, 0/2), Manna 0 (0/1, 0/0), Dadomo 0 (0/0, 0/1), Cristofani 0 (0/1, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 22 - Rimbalzi: 37 4 + 33 (Diouf, Ferraro  7) - Assist: 27 (Rubbini 11)

SAE Scientifica Legnano: Sacchettini 10 (5/7, 0/0), Casini 9 (1/2, 2/4), Marino 9 (1/2, 2/6), Scali 8 (3/5, 0/2), Fragonara 7 (2/3, 0/3), Raivio 7 (3/7, 0/3), Ponziani 6 (3/7, 0/0), Sipala 2 (1/5, 0/2), Ghigo 0 (0/1, 0/2)

Tiri liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Scali 5) - Assist: 13  

Spettatori 2500