Serie B, il punto dopo la trentaquattresima. Brescia e Lecce all'allungo, è bagarre in zona playout

24.04.2019 22:34 di Carlo Grandi   Vedi letture
Serie B, il punto dopo la trentaquattresima. Brescia e Lecce all'allungo, è bagarre in zona playout
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Livorno. Un turno che forse ha detto qualcosa di importante per la lotta promozione quello appena trascorso di serie BKT, giunta alle sue battute finali. Giornata in cui i 3 segni si sono equamente distribuiti, con 3 vittorie per le squadre di casa, 3 esterne e 3 pareggi per un totale di 21 gol segnati.

Rondinelle che continuano nella loro inarrestabile marcia verso la serie A battendo nettamente anche la Salernitana con un secco 3 a 0; Tremolada, Torregrossa e Donnarumma rimandano a casa battuta la Salernitana, che deve guardarsi dietro con più di qualche apprensione adesso avendo solo 5 punti di distacco dalla zona playout. 

Chi allunga ottenendo una vittoria di platino è il Lecce, che va ad espugnare il Curi di Perugia per 2 a 1, frutto dei gol di La Mantia e Falco e del momentaneo pareggio dei grifoni di Falzerano. Salentini a +3 sul Palermo fermato in casa dal Padova sull'1-1 ( gol di Trajkovski e Pulzetti), con i veneti che hanno pure fallito un rigore con Capello. A fine partita è stato esonerato l'allenatore rosanero Stellone, al suo posto un gradito ritorno quello di Delio Rossi. 

Dietro stentano tutte; vince il Benevento, e lo fa nettamente contro un Verona inguardabile con un secco 3 a 0,steso dalla tripletta di Coda. Pareggio senza reti quello tra Pescara e Carpi, mentre un gol di Dermaku stende lo Spezia e manda il Cosenza a soli 3 punti dalla zona playoff. 

Cade e male il Cittadella contro una rigenerata Cremonese, che inanella il settimo risultato utile di fila e vede i playoff a vicino; al Tombolato vanno a segno Piccolo, Montalto e Carretta per i grigiorossi, con il rigore di Scappini per i granata per il definitivo 1-3 . 

Pure l'Ascoli batte nello scontro diretto il Venezia e sale a 42; al Del Duca finisce 1 a 0, decide un rigore di Ardemagni.

Infine succede di tutto nella spareggio salvezza dello Zaccheria tra Foggia e Livorno; rossoneri avanti 2 a 0 nel primo tempo con l'autorete di Di Gennaro e il gol di Kragl; ma poi l'ex di turno Gori entra e realizza una doppietta che impatta la sfida. Non è finita, entrambe le squadre falliscono un rigore, il Foggia con Mazzeo, il Livorno con Giannetti e finisce 2-2. 

 

RISULTATI E CLASSIFICA

ASCOLI - VENEZIA 1-0
BRESCIA - SALERNITANA 3-0
CARPI - PESCARA 0-0
CITTADELLA - CREMONESE 1-3
COSENZA - SPEZIA 1-0
FOGGIA - LIVORNO 2-2
PALERMO - PADOVA 1-1
PERUGIA - LECCE 1-2
VERONA - BENEVENTO 0-3

riposa: CROTONE

CLASSIFICA 

BRESCIA 63;LECCE 60; PALERMO 57; BENEVENTO 53; PESCARA 50; VERONA 48; SPEZIA 46; CITTADELLA, PERUGIA 45; CREMONESE,COSENZA,ASCOLI 42; SALERNITANA 38; CROTONE 34; VENEZIA 33; LIVORNO,FOGGIA 31; PADOVA,CARPI 26. 

LECCE,PESCARA,COSENZA,PADOVA una gara in più

FOGGIA 6 punti di penalizzazione.