La Serie B ricorda Morosini, una fascia speciale per i capitani

17.04.2022 23:14 di Ercole De Santi   vedi letture
La Serie B ricorda Morosini, una fascia speciale per i capitani

Livorno – In occasione del prossimo turno di Serie B, in calendario domani, lunedì 18 aprile, giorno di Pasquetta, su tutti i campi del campionato cadetto sarà ricordato Piermario Morosini, il calciatore del Livorno che perse la vita a causa di un blocco cardiaco dieci anni fa, esattamente il 14 aprile 2012, mentre allo stadio Adriatico, con la squadra amaranto, stava disputando una partita del torneo cadetto contro il Pescara.

I capitani di tutte le squadre indosseranno una particolare fascia realizzata dall’associazione Live Onlus. Tali fasce, dopo essere state firmate dagli stessi capitani, saranno messe all’asta per raccogliere fondi al fine di continuare i progetti, portati avanti dalla medesima associazione, relativi alla donazione di defibrillatori a favore di scuole e società sportive dilettantistiche.

L’iniziativa di Live Onlus si inserisce all’interno di una serie di progetti strutturati che la Lega di Serie B, in questi anni, ha intitolato a Morosini. Ad esempio, il premio Gentleman San Siro che ogni anno celebra un giocatore della B che si è distinto per il suo comportamento dentro e fuori dal campo.

Morosini, nato a Bergamo il 5 luglio 1986, era cresciuto nell’Atalanta e nell’Udinese. Prima di arrivare al Livorno aveva giocato con Bologna, Vicenza, Reggina e Padova, vincendo tra l’altro la medaglia di bronzo con la Nazionale italiana Under 21 agli Europei di categoria svolti in Svezia nel 2009. Il malore, quel 14 aprile 2012, lo uccise, di fatto, sul terreno di gioco dello stadio di Pescara.