Serie D. Buona la prima per la Pro Livorno con il Flaminia, 2 a 0

18.09.2021 21:10 di Marco Frosini Twitter:    vedi letture
Pro Livorno e Flaminia
Pro Livorno e Flaminia
© foto di Marco Frosini, Amaranta.it

Cecina - Con una rete per tempo, la Pro Livorno Sorgenti batte il Flaminia ed ottiene i primi tre punti della nuova stagione di Serie D.

Prima frazione di gioco che stenta a decollare, con la Pro Livorno che prova a fare la partita ed il Flaminia che gioca di rimessa. E’ di Tartaglione la prima conclusione del match, ma la palla finisce alta sopra la traversa.
Al quarto d’ora risponde la formazione di Rambaudi con una doppia conclusione di Sciamanna: dopo un primo tiro respinto da Videtta, la palla arriva ancora sul destro del 9 ospite che colpisce al volo, ma stavolta è il palo a dire di no. Poco dopo è Manoni che ci prova con una punizione dal limite.
Gli ospiti mantengono alto il forcing ed arrivano ancora al tiro con lo scatenato Sciamanna e con il tiro velenoso di Traditi dalla distanza.

Ma è nel momento migliore dei laziali che arriva il vantaggio Pro: corner battuto corto da Rossi che scambia con Camarlinghi, il capitano si presenta in area dalla linea di fondo e serve Canessa che deve solo appoggiare in rete per l’1 a 0 biancoverde. Per il ventiduenne ex Livorno si tratta della prima rete ufficiale con la nuova maglia.

Vantaggio che la Pro Livorno Sorgenti controlla non senza qualche brivido: al 33’ una disattenzione di Falleni mette Ancillai in condizioni di battere a rete, ma il tiro colpisce il volto di Blundo che resta a terra per qualche minuto; fortunatamente nessuna conseguenza per lui.
Passano dieci minuti ed i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con una bella conclusione di Costanzo, ben servito da Bachini. Sul ribaltamento di fronte sono ancora gli ospiti a mancare il punto dell’1 a 1 grazie ad un super Blundo dice no a Sciamanna.

Il primo tempo si chiude dopo tre minuti di recupero e con il vantaggio minimo per i labronici.

La ripresa di apre subito con una colossale occasione per la Pro, ma Filippi spreca tutto. Al quarto d’ora è Costanzo che getta alle ortiche il raddoppio ciabattando una conclusione dal limite che Canessa non riesce a correggere in rete.
Il Flaminia cresce alla distanza e costringe la Pro Livorno Sorgenti a cercare il gioco in contropiede; le proiezioni offensive di Sirbu e di Lazzarini mettono in seria difficoltà la difesa livornese in più occasioni, con il sempre presente Sciamanna pronto a colpire.
Sotto di una rete, Rambaudi prova a scuotere i suoi mandando in campo Pauan e l’ex Pescara Sarritzu.

Al 20’ però arriva il raddoppio dei padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra, Camarlinghi si avventa sulla palla e lascia partire un destro che beffa l’incolpevole Della Pina e si insacca all’incrocio dei pali: un gol da vedere e rivedere, che mette il sigillo sull’ottima prestazione del funambolo pratese.

Di fatto la partita finisce qui, con le due squadre che si allungano e che non risparmiano interventi duri. Il lavoro per il signor Eremitaggio aumenta, e con esso arrivano le ammonizioni per Sirbu e per Bertelli per gioco scorretto, e per Blundo per perdita di tempo.

Il finale riserva poche emozioni, con Staffa che si vede annullare una rete per posizione irregolare, e con gli ingressi di Granito e Matteoli per la Pro Livorno Sorgenti e di Rondoni e Colalelli per il Flaminia. Allo scadere è Sirbu che si vede respingere il tiro dalla traversa dopo una prorompente discesa sulla trequarti.

Al fischio finale è festa grande per i ragazzi di Niccolai, che ottengono un successo meritato contro un avversario che ha saputo vendere cara la pelle.
La seconda giornata vedrà la Pro Livorno Sorgenti impegnata in trasferta contro gli umbri del Cannara.

Pro Livorno – Flaminia 2 a 0 (1 a 0)

Pro Livorno 1919 Sorgenti: Blundo, Solimano, Bertelli, Falleni, Videtta, Bachini (26’ st Turini), Tartaglione (1’ st Filippi), Costanzo, Canessa (31’ st Granito), Camarlinghi (35’ st Matteoli), Rossi G.. A disp.: Rossi F., Salemmo, Luka, Figoli, Lotti, Matteoli. All.: Bonini.
ASD Flaminia Civita Castellana: Della Pina, Massaccesi, Celentano (33’ st Colalelli) Traditi, Staffa, Manoni (13’ st Sarritzu), Ancillai (13’ st Pauan), Garufi (31’ st Rondoni), Sciamanna, Lazzarini, Sirbu. A disp.: Sordini, Giovannetti, Irrera, Coracci, Barduani. All.: Rambaudi.

Arbitro: Eremitaggio di Ancona.

Reti: 27’ pt Canessa, 20’ st Camarlinghi

Note: giornata calda con nuvole sparse, temperatura 26 grdi, campo sintetico in ottime condizioni; ammoniti Sirbu (F) e Bertelli (P) per gioco scorretto, Blundo (P) per perdita di tempo; nessun espulso; recuperi 3’ pt e 5’ st.