Serie D, il punto dopo la 13a. Delusione Livorno, crolla l'Arezzo a Ostia

28.11.2022 12:46 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Matteo Frati, 1 gol ieri
Matteo Frati, 1 gol ieri
© foto di Luca Aprea per Amaranta.it

Livorno – Gli amaranto del nuovo mister Esposito vengono rimontati due volte nel match interno contro il Tau, i labronici sono subito avanti con Rodriguez al 4’ che sfrutta un errore della difesa del Tau ma poi restituisce il favore al 30’ con un retropassaggio completamente sbagliato che raccoglie Carcani che batte in velocità la difesa del Livorno ma nel finale del primo tempo Frati su rigore al 45+2’ segna il gol del vantaggio. Nella ripresa il Livorno spreca tanto e il Tau all’unica occasione segnano ancora con Carcani al 40’, delusione per gli amaranto, punto d’oro per i lucchesi.

Vince il derby di Città di Castello la formazione omonima sul Trestina, prossimo avversario del Livorno, per 2 a 1 con le reti di Meneses e Mosti al 37’ e 44’ del primo tempo, nella ripresa accorcia Gramaccia al 27’ ma non basta. Stesso risultato per il Grosseto che si impone sul Flaminia, avanti i biancorossi nella ripresa con Aleksic al 16’ e raddoppia Carannante al 28’, il gol di Abreu Santos al 39’ riapre il match ma non basta ai laziali. Vince 2 a 1 anche il Follonica sul campo del Seravezza: succede tutto nel primo tempo con Derna che porta avanti i suoi 36’, Marcheggiani raddoppia al 44’ e Camarlinghi riavvicina i lucchesi al 45+5’ ma nella ripresa i suoi non riescono a trovare lo spunto decisivo per il pari.

Successo netto del Poggibonsi sul campo del Ponsacco che si impone 3 a 0 con le reti di Rocchetti al 18’ e Camilli al 40’ del primo tempo e Bellini che la chiude al 90’, pareggiano invece 1 a 1 Terranuova Traiana e Sangiovannese, avanti i padroni di casa con Massai al 15’, nella ripresa pareggia Garcia Boix al 20’.

Sconfitta clamorosa per l’Arezzo sul campo dell’Ostia Mare dove gli amaranto di mister Indiani perdono 3 a 0 subendono tre reti nel primo tempo, per i romani vanno in gol Santarpia al 1’, Sbardella al 28’ e Roberti al 38’, tre gol che valgono un successo storico, allunga invece la Pianese imponendosi 1 a 0 sull’altro difficile campo romano del Montespaccato grazie alla rete di Rinaldini al 42’.

Si impone 3 a 2 il Ghiviborgo contro il fanalino di coda Orvietana andando addirittura in vantaggio di tre reti grazie a Campani al 6’, Bongiorni al 30’ e nella ripresa Zini al 20’, poi forse i lucchesi staccano un po' la spina e subiscono la doppietta di Tommassini in un lampo, al 41’ e 42’, che riapre tutto con l’Orvietana che sfiora una clamorosa rimonta.

Risultati: Città di Castello-Trestina 2 a 1, Ghiviborgo-Orvietana 3 a 2, Grosseto-Flaminia 2 a 1, Livorno-Tau 2 a 2, Ponsacco-Poggibonsi 0 a 3, Montespaccato-Pianese 0 a 1, Ostia Mare-Arezzo 3 a 0, Seravezza-Follonica 1 a 2, TerranuovaTraiana-Sangiovannese 1 a 1.

Classifica: Pianese 32, Arezzo 27, Poggibonsi 26, Livorno, Follonica e Flaminia 21, Città di Castello e Ponsacco 19, Ghivoborgo e Sangiovannese 17, Trestina 16, ostia Mare 15, Seravezza e Grosseto 14, Tau 13, Montespaccato 12, Terranuova Traiana 8, Orvietana 6.

Classifica marcatori: Riccobono (Poggibonsi), Benedetti (Seravezza Pozzi) e Regoli (Poggibonsi) 8; Pera (Ghiviborgo), Nieri (Mobilieri Ponsacco), Marcheggiani (Follonica Gavorrano) e Rinaldini (Pianese) 7; Kondaj (Pianese) e Kouko (Pianese) 6 reti.