Promozione. Il Cecina si arrende alla Rondinella solo ai rigori, 6 a 5

05.06.2022 23:12 di Tony Faini   vedi letture
Il provvisorio pari del Cecina
Il provvisorio pari del Cecina
© foto di Amaranta.it

Santa Croce sull’Arno – Il Cecina cede ai rigori contro la Rondinella e dice addio alla possibiltà di essere promosso in Eccellenza. In finale ci vanno i fiorentini della Rondinella Marzocco che, dopo che i tempi regolamentari ed i supplementari si erano conclusi in parità, 1 a 1, si sono aggiudicati la semifinale alla lotteria dei penalty.

Allo stadio Masini di Santa Croce sull’Arno sono partiti meglio i fiorentini, molto pericolosi già al 12’ con un tiro ad incrociare di Cragno, respinto dal palo. E’ stato, quello, il preludio al gol. Al 19’, sfruttando un errore in fase di impostazione di Giannini, Renna ha beffato Cappellini con un bel pallonetto. Paradossalmente la rete del vantaggio ha frenato la Rondinella, che ha continuato a prevalere sul piano del palleggio e dell’interdizione, ma non è riuscita più a portare insidie alla retroguardia cecinese per tutto il resto del primo tempo.

Nella ripresa Miano ha provato a dare una scossa al Cecina, privo tra l’altro di Diagne e Campisi, inserendo Bernardoni e Skerma. I nuovi entrati hanno dato linfa ai rossoblu, i quali hanno preso ad attaccare con continuità. Ci hanno provato Bernardoni e Giannini, poi al 10’ l’arbitro Bruni ha annullato per fuorigioco il gol del pareggio firmato da Lorenzini. Gol del pari che però è arrivato con Bernardoni al 15’ che, di testa, ha insaccato alle spalle di Pecorai.

Ai supplementari la partita non ha cambiato indirizzo. La Rondinella si è spinta maggiormente in attacco e Cappellini è stato bravo a neutralizzare un tiro insidioso di Renna. Ma il risultato non è cambiato al termine dell’over time.

Ai calci di rigore, dopo quattro realizzazioni ciascuno (Cragno, Renna, Enea e Maresca per la Rondinella; Del Gratta, Pagliai, Modica e Facenna per il Cecina) hanno sbagliato due giocatori ciascuno (Marini e Marchi per la Rondinella; Bernardoni e Ghilli per il Cecina) finché il fiorentino Rosi ha interrotto la serie negativa trasformando il suo penalty, mentre il cecinese Lorenzini si è fatto neutralizzare il tiro da Pecorai. Il gol ha consegnato il pass per la finale alla Rondinella, lasciando un grande amaro in bocca al pur bravo Cecina.

Rondinella Marzocco Firenze - Sporting Cecina 6 a 5 dcr (1 a 1; 1 a 0)

Rondinella Marzocco Firenze: Pecorai, Barletti (2’ pt Zadrima, 32’ st Cerza), Marchi, Pucci, Marini, Pecci (23’ st Maresca), Rosi, Fusi (35’ st Vanzi), Cragno, Renna, Amoddio (10’ pts Enea). A disp. Bertini, Berti, Delli Navelli, Cavedoni. All. Francini.

Sporting Cecina: Cappellini, Pagliai, Giannini M., Balleri, Modica, Lorenzini, Giannini E. (26’ st Ghilli), Facenna, Folegnani (7’ sts Del Gratta), Bachini (4’ st Bernardoni), Mecacci (4 st’ Skerma, q pts’ Pedrali). A disp. Berrugi, Pulizia, Ajdini, Mantilli. All. Miano.

Arbitro: Bruni di Siena, assistenti Della Bartola e Argiolas di Pisa.

Reti: 19’ pt Renna (RM), 15’ st Bernardoni (SC).

Note: Ammoniti Marini (RM), Fusi (RM), Balleri (SC), Lorenzini (SC), Ghilli (SC).