Sala Stampa. Vangioni: "Siamo stati imprecisi, il Livorno ha meritato"

24.09.2022 19:41 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Il caos di fine primo tempo
Il caos di fine primo tempo
© foto di Luca Aprea, Amaranta.it

Livorno – Nella prima partita all’Armando Picchi in questa nuova stagione un soddisfacente Livorno vince 2 a 0 su un discreto Seravezza che comunque ha disputato la sua partita costruendo diverse azioni pericolose senza mai però concludere, pressando alto e comunque in generale non scegliere l’opzione attendista, anche il mister degli ospiti, Walter Vangioni, è d’accordo e aggiunge: “Abbiamo provato a fare quel tipo di gara, a me non piace andare in giro a difendere e basta. Ci sta che a Livorno il Seravezza possa perdere ma abbiamo provato a giocarcela, cercare di andare a prenderli alti, abbiamo sbagliato qualche uscita o qualche pressione ma quello che abbiamo sbagliato di più è che abbiamo fatto correre poco loro e nel palleggio non siamo stati molto precisi, quando affronti queste squadre devi farli correre e mandarli fuori giri ma non ci siamo riusciti.”

Invece sul parapiglia che si è scatenato al momento della discesa nel tunnel per gli spogliatoi all’intervallo il mister, nella zona mista, afferma che:"Per tre volte la nostra quota è stata colpita e abbiamo chiesto con forza un provvedimento disciplinare che non è arrivato da lì è nato quel piccolo parapiglia all'intervallo. Rodriguez con me non può avere vecchie ruggini e se ce l'ha è bene che si faccia delle domande".

Infine sull’episodio decisivo per il match del Seravezza dice che:"Un fuorigioco su un autogol praticamente dalla linea di porta è la prima volta che lo vedo in tanti anni di calcio. Non credo che a parti invertite l'avrebbe annullato. Ma quando giochi su un campo come quello di Livorno ci sta anche questo. In ogni caso ci è stato detto che c'era un nostro giocatore in mezzo che ha tentato di colpire il pallone...comunque il Livorno non ha rubato nulla, ha giocato meglio e ha meritato di vincere. Certo, era un episodio che poteva indirizzare in modo diverso il finale della gara ma è andata così e polemizzare non serve a niente. In queste situazioni ultimamente siamo sfortunati".