Serie B, playoff. La Libertas 1947 sfiora l'impresa a Bernareggio, 91 a 87

05.06.2021 14:04 di Tony Faini   Vedi letture
Serie B, playoff. La Libertas 1947 sfiora l'impresa a Bernareggio, 91 a 87

Bernareggio – Non basta il coraggio alla Libertas 1947 Opus che sfiora l’impresa di espugnare il parquet della Bernareggio Vaporart, ma alla fine deve fermarsi, 91 a 87, rimandando alla prossima gara la possibilità di volare in finale playoff per giocarsi l’ultimo posto utile per la promozione in Serie A2.

I livornesi, dopo una tre quarti di gara passati a rincorrere, sono stati bravi a rientrare in partita ed a giocarsi l’ultima frazione. Al tempo stesso i padroni di casa hanno saputo stringere i denti e resistere nel finale agli assalti libertassini.

Dopo un inizio sofferto e contratto, con Toniato e Casella bravi a non far scappare la formazione di Cardani, la squadra di coach Garelli, con Forti in cabina di regia, ha chiuso il primo quarto sotto di cinque. Ma i padroni di casa, partiti in gran carriera, nella seconda frazione hanno preso il largo e sono andati all’intervallo lungo con ben undici punti di vantaggio. La ripresa è iniziata con la Libertas 1947 che, assestatasi, non solo ha contenuto l’allungo di Bernareggio ma addirittura ha rosicchiato un punticino al termine del terzo tempino. Un buon auspicio per l’accelerata finale. Nella quarta ed ultima frazione, infatti, la Libertas 1947 ha messo paura al Bernareggio costringendo i lombardi a stringere i denti per non alzare bandiera bianca.

Bernareggio Vaporart – Libertas 1947 Opus Livorno 91 a 87

(Parziali: 28-23, 49-38, 70-60, 91-87)

Bernareggio Vaporart: Tsetserukou 15, Gatti 5, Quartieri 15, Aromando 22, Baldini 18, Radchenko, Trassini ne, Todeschini 3, Ka, Marra ne, Laudoni 13, Almansi. All. Cardani.

Libertas 1947 Opus Livorno: Ricci 16, Ammannato 12, Toniato 18, Visentin 10, Marchini 11, Salvadori 3, Bonaccorsi ne, Casella 14, Geromin ne, Mancini ne, Del Monte ne, Forti 3. All. Garelli.

Arbitri: Di Martino di Santa Maria La Carità e Agnese di Barano d’Ischia.