Problemi di eleggibilità, niente Olimpiadi per Sara Madera

17.07.2021 13:05 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
Sara Madera
Sara Madera
© foto di facebook.com/saramaderathereal

Livorno – Maledetta burocrazia. Un cavillo delle regole Fiba e il sogno olimpico sfuma sul più bello. La livornese Sara Madera, che sul playground si era conquistata la qualificazione nel 3x3 di basket con le compagne, a causa della norma che vincola la partecipazione ai Giochi alle giocatrici che si trovino nella Top 50 del ranking individuale del proprio Paese, non potrà esserci. Essendo alla sua prima esperienza in questa variante la Madera non ha avuto fisicamente il tempo di accumulare i punti necessari per raggiungere la fascia richiesta. Stessa, amarissima, sorte per l'altra azzurra Mariella Santucci. Per entrambe addio Tokyo.

Una doccia gelata per la cestista livornese che, nonostante l'immensa amarezza, ha accettato con encomiabile sportività l'amara (e ingiusta, aggiungiamo noi) realtà: "Ho immaginato tanto e tutto di quel che avrei trovato a Tokyo – ha spiegato la Madera in un post sui propri profili social - ma ciò che non avrei mai immaginato è che sull'aereo per Tokyo non ci sarei salita. La mia esperienza per ora si ferma qui e non a causa mia, ma a causa di regolamenti internazionali preesistenti di cui non sapevo l'esistenza".

"Lo sport - ha aggiunto - mi ha insegnato e mi insegnerà sempre tanti valori, tra cui il rispetto delle regole, dei compagni e degli avversari. È un duro colpo, ma cercherò di imparare anche questa lezione. Grazie a tutti per l’affetto dimostratomi in queste settimane, e grazie per questa opportunità che mi è stata data. È solo un arrivederci…lavorerò duro per poterci andare la prossima volta, acquisendo tutti i requisiti necessari. Ho fatto un'esperienza fantastica, conquistando sul campo la qualificazione olimpica, l’obiettivo più alto di qualsiasi atleta, il sogno di qualsiasi bambino…per ora sono arrivata ad un passo. La prossima volta andrà diversamente. Un grosso in bocca al lupo alle mie compagne che proprio oggi partono per questa grande avventura".