Serie B. Brutta sconfitta per Cecina in quel di Faenza, 84 a 63

22.03.2021 23:18 di Carlo Grandi   Vedi letture
Serie B. Brutta sconfitta per Cecina in quel di Faenza, 84 a 63
© foto di Raggisolaris Faenza facebook

Faenza - Secca sconfitta per la Sintecnica Basket Cecina nella sfida del PalaCattani  contro il temibile Faenza, gara che ha aperto la seconda fase del campionato. 
Per la squadra di coach Russo c'è stato poco da fare contro una grande Rekico Faenza, una squadra che ha mostrato  tutte le caratteristiche che le stanno permettendo di disputare una stagione da protagonista. Grinta, aggressività difensiva, fluidità nel gioco e gambe che iniziano a girare a meraviglia, sono le armi in più che permettono di conquistare un successo davvero importante. 

L’inizio della gara ha visto un immediato sprint della formazione di casa che ha sfruttato bene le incertezze dei rossoblù, che tornavano sul parquet dopo 3 settimane di stop a causa del rinvio della partita a Piombino. Il 10 – 0 ha costretto coach Russo al time out e dopo il rientro sul parquet la gara è apparsa più equilibrata con punteggio a fine primo quarto che vedeva avanti i padroni di casa per 25 – 12. Secondo quarto sulla falsariga del primo con una partenza migliore da parte della squadra di Belosi, e recupero parziale della formazione cecinese che dopo aver raggiunto il – 20 ha chiuso all’intervallo sul – 14 del 43 – 29. 
L'unico momento in cui si è vista la vera Sintecnica è stato in apertura di secondo parziale, con la squadra di Russo che inizia ad aumentare l’aggressività e ad attaccare il canestro, conquistando liberi preziosi con Nwokoye Obinna, che ne mette 7/8, e poi ci pensa Pistillo a suon di triple a ridurre il gap a 43-49. Ma l'inerzia finisce lì: la Rekico si riprende subito grazie alla coppia Ballabio – Rubbini. Il primo segna un canestro pesantissimo e il secondo piazza prima una tripla e poi liberi d’oro. I due esterni gettano così le basi per l’allungo decisivo di fine periodo: 64-48.

Il divario finale forse penalizza troppo i ragazzi di coach Russo, anche alla luce del numero delle palle perse e dalla notevole differenza dei falli fischiati, 30 – 20, con successo meritato per i locali. Nella partita ha fatto il suo esordio il neo arrivato Korsunov che ha giocato per 20 minuti mettendo a segno 8 punti e dimostrando di poter dare una mano nelle restanti gare di campionato. Tra i rossoblù doppia cifra solo per capitan Pistillo che chiude a quota 16 con 13 di valutazione. 

Per la Sintecnica c'è subito l’occasione di un immediato riscatto: si torna in campo già mercoledì nella prima gara casalinga della seconda fase quando al PalaPoggetti arriverà la Fortitudo Alessandria con palla a due alle 20.30.

Rekico Faenza – Sintecnica Cecina 83-64 (25-12; 43-29; 64-48)

FAENZA: Testa 14, Anumba 13, Rubbini 12, Marabini, Calabrese ne, Ballabio 18, Filippini 4, Iattoni 2, Solaroli 6, Petrucci 14, Pierich. All.: Belosi
CECINA: Di Meco 6, Guerrieri 2, Korsunov 8, Ceparano, Gnecchi 8, Nwokoye Obinna 9, Bartoli 6, Pistillo 16, Trassinelli, Bechi 4, Filahi 4, Greggi. All.: Russo
ARBITRI: Rizzi e Bortolotto
NOTE. Uscito per falli: Pierich