Serie D. Nonostante tutto si chiude un'annata storica per la Pro Livorno

31.12.2020 18:17 di Lorenzo Palma Twitter:    Vedi letture
Serie D. Nonostante tutto si chiude un'annata storica per la Pro Livorno
© foto di Amaranta.it

Livorno - Si conclude oggi, giovedì 31 dicembre, un’annata storica per la Pro Livorno Sorgenti, dove ha conquistato la promozione in Serie D e sta disputando un ottimo campionato.

A gennaio scorso la Pro Livorno era in testa al campionato e poteva godere di un relativamente tranquillo vantaggio ma improvvisamente l’interruzione del campionato per i motivi che tutti sappiamo mentre la Pro Livorno aveva 6 punti di vantaggio sul Fratres Perignano. In seguito l’attesa per la decisione della Federazione per le promozioni fino all’ufficialità l’undici giugno della promozione in Serie D.

Dopo un mercato estivo che ha visto arrivare numerosi colpi importanti per la permanenza in D, primo fra tutti Camarlinghi ma anche il giovane portiere Blundo, autore di tante ottime prestazioni. Il 27 settembre la prima di campionato in casa all’Armando Picchi, dato che il Magnozzi era ed è ancora in fase di ristrutturazione e adeguamento alle norme, vinta 3 a 0 contro la Sammaurese, in seguito le due partite successive perse contro due ottimi squadre come il Fiorenzuola e la Correggese. Il 18 ottobre è la data di svolta del campionato della Pro Livorno, non tanto sul piano del gioco, quanto sul piano dei risultati, con i ragazzi che espugnano il campo del Progresso vincendo 2 a 1 in rimonta con due reti negli ultimi 5’.

La Pro Livorno torna quindi a vincere ma all’improvviso, a causa dell’accumularsi di recuperi, il campionato di Serie D viene sospeso, gli altri campionati dilettantistici di ogni livello (giovanili compresi) vengono bloccati anche loro e sono tutt’ora fermi, si parla di una ripresa verso metà gennaio. La Serie D invece dopo numerosi tentennamenti riparte con alcuni recuperi dal 29 novembre, per la ripresa ufficiale del campionato si dovrà aspettare il 13 dicembre. I labronici al rientro in campo si presentano più forti e agguerriti che mai e trovano 3 vittorie fondamentali per l’obbiettivo primario di una salvezza tranquilla: prima arriva il 4 a 0 nel recupero della 5° giornata contro il Real Forte Querceta e in seguito le vittorie per 3 a 2 in trasferta contro il GhiviBorgo nel recupero della 6° e il 3 a 1 in casa contro il Sasso Marconi nella 7°; due risultati fondamentali in degli scontri diretti in ottica salvezza. Però i ragazzi di Niccolai iniziano a accusare le partite ravvicinate e nella trasferta contro il Lentigione, complice un rigore dubbio nel finale a favore dei padroni di casa, il match finisce 3 a 3 interrompendo la striscia di vittorie della Pro Livorno a 4. Nella partita successiva i labronici perdono in casa contro un più attrezzato e esperto Rimini chiudendo il 2020 con una sconfitta ma terzi in classifica e con Rossi capocannoniere del girone D.

Un anno entusiasmante e ricco di soddisfazioni per la Pro Livorno Sorgenti che nonostante la situazione al di fuori dei campi regala al suo quartiere e alla sua città ottimismo e speranza grazie a una rosa piena di qualità, grinta e voglia di stupire guidata dal mister Niccolai che è senza dubbio uno dei principali protagonisti di questo 2020 della Pro Livorno. Adesso la squadra deve continuare senza pensieri e con la stessa voglia di adesso così da poter raggiungere la salvezza e poter ambire a qualcosa di più grande.