La Pro Livorno rallenta contro il Marignanese Cattolica, 2 a 2

31.01.2021 19:31 di Lorenzo Palma Twitter:    Vedi letture
La Pro Livorno rallenta contro il Marignanese Cattolica, 2 a 2

Livorno - La Pro Livorno Sorgenti interrompe a sorpresa la striscia di vittorie pareggiando contro il Marignanese Cattolica 2 a 2 in una gara che ha visto gli ospiti aspettare i padroni di casa nella propria area e ripartire in contropiede per la maggior parte del match. Dopo soli 45 secondi Rossi mette in mezzo un pallone che il portiere si lascia sfuggire dalle mani ma Granito nel tentativo di scavalcarlo spara alto, al 4’ gli ospiti rispondono con Ndiaye si libera con un ottimo gioco di gambe dei suoi due marcatori ma Blundo si fa trovare pronto e salva il risultato. È al 9’ che la Pro Livorno si porta avanti con Rossi grazie a una bella palla filtrante di Brizzi per Casalini, oggi titolare a causa dell’infortunio venerdì di Camarlinghi che oggi si va a sedere in panchina, che serve Rossi tutto solo sul secondo palo e deve solo spingerla dentro per portare i suoi in vantaggio. Gli ospiti provano a rispondere spingendo in avanti fino a quando al 16’ in seguito ad un rimpallo Manuzzi scarica un tiro da fuori nell’angolo lontano dove Blundo non può arrivare riportando così il match sul pari.  In seguito portieri di entrambe le squadre compiono un miracolo a testa, da segnalare che fino al 45’ entrambe le squadre compiono numerosi errori tecnici in uscita ma nessuno riesce a capitalizzare.

Nella ripresa la Pro Livorno non riesce a sfondare anche a causa di un arbitraggio a dir poco puntiglioso che fra il 30’ del primo tempo e il 20’ della ripresa interrompe il gioco mediamente una volta al minuto impedendo ad entrambe le squadre di costruire le proprie azioni. Al 25’ prima occasione da gol del secondo tempo con Faccioli che salva sul tap-in di Granito tenendo in partita i suoi che al 28’ trovano il gol del vantaggio su contropiede con Goh N’Cede che capitalizza al massimo un altro errore in uscita della retroguardia labronica. Pochi minuti dopo ancora Faccioli compie un miracolo su Granito in uscita ma al 37’ finalmente il numero 9 biancoverde trova la via del pari in una imbucata sul filo del fuorigioco. Nonostante gli 8 minuti più i 6 di recupero che vengono assegnati la Pro Livorno, anche se mister Niccolai ha inserito innesti freschi davanti, non riesce a penetrare la difesa a SEI schierata dai romagnoli, anche grazie all’aiuto involontario dell’arbitro che ferma il gioco molto più spesso del dovuto.

Finisce 2 a 2 una partita sfortunata per i labronici che vengono fermati dagli infortuni dei loro migliori giocatori, tra cui quello di Rossi che ha un risentimento a partita in corso, da una Marignanese Cattolica in formato barricata e da un Faccioli in grande spolvero nonostante l’errore in avvio che sarebbe potuto costare carissimo ai suoi.

Pro Livorno - Marignanese Cattolica 2 a 2 (1 a 1)

Pro Livorno Sorgenti: Blundo; Petri, Falleni M. (Lucarelli 23’ s.t.), Carani, Salemmo; Turini, Brizzi (Filippi 31’ s.t.), Costanzo; Granito, Casalini (Matteoli 19’ s.t.), Rossi (C) (Mancini 33’ s.t.). A disposizione di mister Niccolai: Vozza, Falleni D., Solimano, Brini, Camarlinghi.

Marignanese Cattolica: Faccioli, Palazzi, Manuzzi (Bajc 28’ s.t.), Nodari, Gaiola, Polini (Bergnesi 45+7’ s.t.), Ndiaye, Merlonghi, Terenzi (Zagni 28’ s.t.), Moricoli (Garavini 12’ s.t.), Docente (Goh N’Cede16’ s.t.). A disposizione di mister Lilli: Mariani, Rizzitelli, Pierantozzi, Camara.

Arbitra Colaninno di Nola, assistenti Cardina di Catania e Morea di Molfetta.

Reti: 9’ pt Rossi, 16' pt Manuzzi, 28' st Goh N’Cede, 37' sr Granito.

Ammoniti: 32' pt Turini, 5' st Ndiaye, 28' st Goh N’Cede, 49' st Lucarelli, 50' st Filippi.

Note: recupero 0' pt e 6' st.