L'Aic contraria al taglio imposto dall'alto degli stipendi

07.04.2020 20:39 di Marco Ceccarini   Vedi letture
L'Aic contraria al taglio imposto dall'alto degli stipendi

Livorno - L'Aic, associazione dei calciatori, rimanda al mittente la proposta della Lega di Serie A di decurtare del 30 per cento gli stipendi dei calciatori. In analogia c'è da aspettarsi lo stesso diniego, qualora venisse ufficializzata, all'ipotesi di un analogo taglio dei compensi a carico dei giocatori di Serie B. Le lega calcistiche, sia di A che di B o di altre categorie, d'altronde, sono gli oorganismi rappresentativi delle società e non sembrano avere la titolarità per attuare, in autonomia, simili decisioni, che deve coinvolgere l'organismo di rappresentanza dei giocatori, ossia l'Aic.