Eccellenza. Buglio, Livorno: "Dobbiamo ancora lavorare molto"

22.10.2021 15:50 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Eccellenza. Buglio, Livorno: "Dobbiamo ancora lavorare molto"

Livorno – Oggi, venerdì 22 ottobre, al campo sportivo Magnozzi l’allenatore dell’Unione Sportiva Livorno Francesco Buglio al termine dell’allenamento dei suoi ha tenuto una conferenza stampa prepartita in vista dell’impegno di domenica in casa contro la rivelazione Atletico Cenaia, l’unica in queste 3 partite di campionato in grado di rimanere vicina al Livorno in classifica, il match si ripeterà mercoledì 3 novembre in terra pisana per l’impegno di coppa.

Il mister è subito molto chiaro quando torna a parlare della prestazione di domenica scorsa: “Ho evidenziato gli errori che abbiamo fatto nel primo tempo, non tanto di reparto ma a livello di singoli, di comunicazione, di equilibrio, soprattutto la mancanza di velocità della giocata. In questi giorni ci abbiamo lavorato, i reparti si aggiustano giocando e gli errori ci sono stati sia da parte degli esperti che da parte dei ragazzi, è anche vero che ci sono stati diversi errori ma anche cose positive, dobbiamo migliorare ma le cose positive sono tante perché non mi sembra che sia poco rimontare un 2 a 0 facendo 4 gol in un tempo, non mi sembra sia poco per ogni squadra di qualsiasi livello, la squadra produce sempre, in alcuni momenti è più fluida, in altri più impacciata. Molte cose è chiaro che non le dico, perché è chiaro che se io esterno le nostre debolezze, oltre al fatto che noi trasmettiamo le nostre partite, però è vero anche che molte squadre giocano dietro in ripartenza. Noi dobbiamo essere più veloci di testa non tecnicamente. I numeri dicono che questa squadra in 3 partite di campionato ha fatto 10 gol e ne ha concessi 3, tre vittorie più tutti i gol della coppa con tutti i ragazzi arrivati in ritardo e i giocatori fuori condizione. Io non mi esalto dopo una vittoria, non mi sentirete mai dire siamo i più forti di tutti, questa squadra deve avere grande umiltà e rispetto per gli avversari, non sarò esaltato neanche se facciamo 10 vittorie di fila.”

Parlando del solito due eccelso davanti Buglio afferma: “Io non considero solo Torromino e Vantaggiato perché il più grande errore che possiamo fare, compreso il sottoscritto, è cullarsi su questi due giocatori, io devo lavorare con tutti gli altri per fargli acquisire la mentalità Livorno e siamo in ritardo su questo, dobbiamo lavorare anche tantissimo e eliminare gli errori e cercare di non farne degli altri”.

In vista del prossimo match secondo mister Buglio l’approccio del Cenaia sarà: “Come tutte le altre squadre che ci affrontano, siamo consapevoli di questo e che è giusto fare così, colpendoci in contropiede, tutti i gol che abbiamo subito sono arrivati da quelle situazioni unite a errori singoli”.