Esclusiva. Mangini, dilettanti: "Confidiamo nel Dpcm del 15 gennaio"

06.01.2021 16:43 di Carlo Grandi   Vedi letture
Esclusiva. Mangini, dilettanti: "Confidiamo nel Dpcm del 15 gennaio"

Livorno – Il presidente del Comitato regionale toscano della Federcalcio, Paolo Mangini, intervistato da Amaranta.it, fa il punto sulla possibile ripresa dei campionati dilettantistici.

"Permane l'assenza delle condizioni sanitarie minime per riprendere i campionati, ma questo non vuol dire chiusura, bensì deve suonare d'auspicio per la riapertura del campionato a breve termine", ha affermato Mangini, che parlando in esclusiva ad Amaranta.it ha subito chiarito: "Noi come Comitato regionale toscano della Lnd non possiamo fare nulla, e la stessa Lega ha le mani legate in merito. Le date sono condizionate dai Dpcm governativi; e siamo in trepida attesa del prossimo, previsto per il 15 gennaio, prima del quale abbiamo le mani legate".

E se dal Dpcm emergessero notizie confortanti? Mangini prosegue: "In tal caso, se il consiglio federale ci dicesse di ripartire, potremo farlo solo dopo 25-30 giorni", continua Mangini, "dando prima spazio ai recuperi, che si svolgerebbero circa 5-10 giorni prima dell'apertura ufficiale. Ma ripeto, quando ci diranno di aprire, lo faremo. Per ora non possiamo sbilanciarci, né tantomeno abbiamo espresso alcuna percentuale in merito alle possibilità o meno di una riapertura".

Concludendo il presidente Mangini rimarca la questione: "Noi come Comitato regionale toscano possiamo solamente attenerci alle decisioni che vengono prese dall'alto. Decide il consiglio federale, sulla base di quello che deciderà il Governo in merito all'opportunità di una riapertura o meno del calcio dilettantistico".