Serie D. Braccini, Pro Livorno: "Dopo il terzo gol sciolti come neve al sole"

14.02.2021 20:06 di Lorenzo Palma Twitter:    Vedi letture
Serie D. Braccini, Pro Livorno: "Dopo il terzo gol sciolti come neve al sole"

Agliana - Oggi la Pro Livorno è uscita pesantemente sconfitta dal campo dell’Aglianese incassando 5 reti e mettendone a segno soltanto 1. Il direttore sportivo della Pro Livorno, Marco Braccini, ha messo subito le cose in chiaro definendo l’Aglianese “una squadra fortissima che vincerà questo campionato. Da parte nostra c’è stata timidezza nei 15 minuti iniziali, non siamo stati noi stessi. Siamo andati subito sotto all’ottavo minuto come conseguenza del nostro atteggiamento nei confronti di una squadra che è fortissima”.

L’episodio chiave che avrebbe potuto svoltare la gara in favore della Pro Livorno arriva al 16’ con Rossi che si invola verso la porta avversaria e cade in area chiedendo rigore ed espulsione per il difensore ultimo uomo. Il d.s. Braccini parlando dell’episodio afferma che “avrebbe cambiato totalmente l’inerzia della gara. Il direttore di gara non si è sentito di fischiare un clamoroso calcio di rigore. Se l’arbitro è coraggioso, se fa il suo, fischia calcio di rigore ed espelle il giocatore avversario. Non so come sarebbe potuta andare la gara ma se al 16’ pareggio su rigore e sono in superiorità numerica forse assistiamo ad un’altra partita. In seguito al meraviglioso gol di Brega abbiamo giocato molto bene, abbiamo accorciato le distanze, abbiamo avuto due palle gol clamorose. Il primo tempo è finito 2 a 1 ma abbiamo avuto più palle gol, nella ripresa invece nei primi 20 minuti abbiamo fatto possesso pala sterile fino alla mezz’ora quando abbiamo subito gol in ripartenza su una pacchianeria difensiva e da lì ci siamo sciolti come neve al sole e questo non va bene, sinceramente perdere 5 a 1 è una ferita grossa anche se abbiamo perso contro la più forte del campionato. Nella mia testa però c’è sempre l’episodio su Rossi che avrebbe potuto cambiare la gara anche se ciò non toglie che adesso potremmo star discutendo comunque una vittoria dell’Aglianese”.

 Gli infortuni non stanno aiutando i labronici che non hanno mai avuto l’infermeria vuota da settembre, oggi agli indisponibili si aggiunge anche Bulli che era da poco rientrato in gruppo, Bachini che gli è subentrato ha retto un’ora soltanto a quei ritmi dato che è rientrato da poco in gruppo. Gli altri invece: “domani sapremo se recupereremo Lucarelli. Abbiamo recuperato Rossi e Bachini il che è già importante, Camarlinghi invece sarebbe un successo averlo col Fiorenzuola, molto probabilmente lo avremo a Correggio.”