Serie D. Braccini, Pro Livorno: "Stagione positiva ma mi aspettavo di più"

19.06.2021 21:11 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Serie D. Braccini, Pro Livorno: "Stagione positiva ma mi aspettavo di più"

Livorno - La Pro Livorno Sorgenti perde l’ultima giornata di campionato contro un’Aglianese che è apparsa semplicemente superiore alla squadra labronica, di un’altra categoria e forse anche superiore al Fiorenzuola che è arrivato davanti ai pistoiesi andando così in Serie C. Il direttore sportivo Marco Braccini nel parlare dell’avversario di oggi e del futuro afferma che:” Non mi era mai capitato di fare un campionato che durasse 11 mesi, parlare di futuro però è forse un pochino eccessivo, in cuor mio conosco la positività della stagione ma non sono così contento della stagione, questa squadra aveva le carte in regola per centrare i playoff. Dopo i 32 punti del girone di andata ne abbiamo fatti 16 nel girone di ritorno dove sicuramente non siamo stati fortunati con infortuni concentrati tutti nella difesa centrale, giocatori per noi fondamentali sono mancati per tante, troppe partite ma quando sono rientrati non erano al top.”

Tornando sul match prosegue:” L’Aglianese è arrivata seconda ma è la regina di questo campionato, oggi senza Brega e Panellli, tenendo fuori Ballardini e Giordani e con Bianchi che entra solo nella ripresa abbiamo visto che razza di squadra avevano in campo. La coppia centrale è di un livello che non c’entra niente con la D e mi auguro che la coda dei playoff li premi perché sono una società che merita di confrontarsi coi professionisti. Ripeto che per noi rimane sicuramente una stagione positiva però avevo previsto di raggiungere 52-54 punti, ne abbiamo fatti 48 quindi ce ne mancano 6 frutto di scivoloni che una squadra matura in questo campionato non si può permettere. “