Livorno ambizioso, in panchina confermato coach Zaccagna

03.08.2018 09:14 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:   articolo letto 123 volte
Livorno ambizioso, in panchina confermato coach Zaccagna

Livorno - Agli ordini del confermatissimo coach Marco Zaccagna, la prima squadra del Livorno Rugby andrà a caccia, nel nuovo campionato di B, di 'mete' prestigiose ed importanti. La formazione labronica, che sarà composta in modo pressochè esclusivo da giovani e giovanissimi, non nasconde l'ambizione di lottare per il salto in A, mancata nell'ultima stagione solo per piccoli particolari. Nel torneo di B, girone 2 – il raggruppamento del centro Italia –, i biancoverdi, terzi nell'annata 2017/18, non si ritroveranno di fronte Pesaro e Aeroporti Medicei Firenze cadetti (che hanno chiuso il torneo sui due gradini più alti del podio), promosse in A, né il Bologna'28 (che ha terminato al quarto posto), 'dirottato' nel girone 3, quello del nord-est. Non ci saranno, ovviamente, vista la riforma dei campionati, formazioni neo-retrocesse: una notizia che certo non dispiace visto che normalmente le squadre scivolate dalla serie A possono contare su roster di rilievo, per la B. I 'ragazzi terribili' di Zaccagna, oltre alle 'vecchie conoscenze' Civitavecchia, Parma'31, Florentia, Arezzo, Romagna, Rieti, Modena ed Amatori Parma (quest'ultima sarà allenata da Marco De Rossi), se la vedranno con il Reno Bologna (che ha effettuato il percorso inverso del Bologna'28 e torna nel girone 2 dopo aver disputato l'anno scorso il girone 3) e con le neo-promosse Cus Siena e Jesi. Il campionato scatterà il 14 ottobre. Al termine, la prima salirà direttamente in A, mentre le ultime due scenderanno in C1. Non sono previste appendici dopo la regular season, né 'incroci' con le squadre degli altri tre gironi. Insomma, per ottenere la promozione in A, si dovranno limitare incidenti di percorso: ben poche – visto che solo la prima festeggerà il gran salto – saranno, nel corso della stagione, le prove d'appello. Insieme al Livorno ed insieme alle due squadre di Parma, si meritano le prime fila nella griglia di partenza Florentia e Civitavecchia, segnalate in grande crescita rispetto alla scorsa annata. L'età media della rosa del Livorno Rugby è bassissima: le 'chiocce' ultratrentenni Bertini, Del Bubba e Squarcini hanno salutato la compagnia. Non farà parte della rosa neppure il pilone Tangredi. Quattro elementi di spessore, che saranno rimpiazzati, nel roster, dall'estremo Pedemonte, rientrato dalla sua esperienza di vita in Nuova Zelanda, e dal terza linea Giacomo Gragnani e dal trequarti centro Imafidon, protagonisti nell'ultima stagione, in C1, con la maglia dei Lions Amaranto Livorno. Ci sarà spazio anche per il pilone Mangoni e per il trequarti Del Fiorentino, due elementi cecinesi che hanno maturato significative esperienze, negli ultimi anni, con la maglia della realtà sinergica della 'Costa Toscana'. Passano in prima squadra tutti i ragazzi del 1999 che hanno concluso il loro percorso giovanile e non possono più giocare nei ranghi dell'under 18. L'intenzione di Zaccagna è di inserire stabilmente in prima squadra anche il talentuoso mediano di apertura Gesi, classe 2001, biancoverde 'figlio d'arte', nel giro delle nazionali giovanili. Per il resto fiducia, nella prima squadra, a quella rosa che nell'ultima stagione ha lottato per il vertice. La sensazione è che, quella del Livorno Rugby, sarà una formazione frizzante ed estremamente dinamica: si cercherà di attuare un gioco arioso, a tutto campo. Gli allenamenti inizieranno il 27 agosto. Civitavecchia, Rieti e Arezzo, per la mancanza del settore juniores obbligatorio, sono state penalizzate (ciascuna) di 4 punti: basterà loro versare alla FIR – entro il 31 dicembre – l'oblazione di 250 euro a punto per annullare l'handicap. Dopo due anni, si esaurisce l'iniziativa della franchigia giovanile della 'Costa Toscana', della quale il Livorno Rugby si era fatto capofila. Ufficializzati gli allenatori delle squadre juniores biancoverdi. L'under 18 sarà guidata dal terzetto Isozio-Gesi-Campochiari, l'under 16 sarà guidata dalla coppia Ceccherini-Barsacchi, l'under 14 da Ljubi, Gragnani e Tavella, l'under 12 da Borgiotti, Montanaro e Quartararo, l'under 10 da Biagiotti, Chiesa P. e Fabbrini, l'under 8 da Di Domenico, Fraschetti, Chiesa R. e Scapaticci e l'under 6 da Aspromonti, Cirillo, Muzi e Bernini. Giovanili ambiziose. Direttore tecnico del settore under sarà Michele Ceccherini. Non solo mischie e placcaggi per il Livorno Rugby, che ha organizzato, per venerdì 10 agosto dalle 20 fino a oltre mezzanotte, sul campo amico 'Carlo Montano' di via dei Pensieri una serata con grigliate e fiumi di birra. Il tutto farà da cornice all'evento all'esibizione de 'Il Resto della Ciurma', la Vasco Rossi Tribute Band. Durante la simpatica kermesse verranno suonate le più note canzoni dell'artista emiliano.