Serie C, gara per gara la venticinquesima giornata

09.02.2018 14:19 di Francesco Massei Twitter:   articolo letto 154 volte
Serie C, gara per gara la venticinquesima giornata

Livorno – Giornata numero 25 al via nel girone A della Serie C. Turno, che si giocherà come ormai abitudine della terza serie, spalmato in più giorni ed in più fasce orarie; fatta eccezione per il posticipo tra Siena e Carrarese in programma per lunedì sera, le altre partite si disputeranno domenica tra le 14.30 e le 18.30. A riposare, questa volta toccherà alla Giana Erminio.

Arezzo (29) – Alessandria (31). Sfida quasi decisiva per il futuro delle due squadre, quella che va in scena al Città di Arezzo. Amaranto e grigi infatti, dopo un inizio di campionato decisamente sottotono, stanno attraversando due buoni momenti; a dir la verità, i piemontesi sono nel miglior periodo stagionale, vista anche l’importante vittoria a Livorno di due settimane fa. Ovvio che, se ci sarà una squadra perdente, quest’ultima verrà tagliata fuori quasi definitivamente dai giochi playoff.

Cuneo (21) – Pistoiese (30). Dopo il buonissimo pareggio ottenuto domenica scorsa nella sfida interna con il Livorno, la Pistoiese è attesa dall’impegno esterno di Cuneo. Piemontesi che, stanno attraversando un momento no: la vittoria manca ormai dal 30 dicembre, e nelle ultime tre sfide sono arrivate due sconfitte ed un pareggio. Motivi per cui, il Cuneo è terzultimo in classifica, con un forte bisogno di punti. Discorso opposto per la Pistoiese, che sta dimostrando di essere un’ottima squadra, con buone possibilità di prendere parte ai playoff.

Monza (33) – Arzachena (30). Tre punti a separare due neopromosse di questa serie C, che sta ormai volgendo sempre di più verso la parte finale. Almeno sulla carta, per l’Arzachena la sfida è a dir poco proibitiva: vuoi per il rendimento tutt’altro che positivo dei sardi sulla terraferma, vuoi anche perché i brianzoli almeno in casa, possono vantarsi di aver fermato sia Livorno che Pisa. Dall’altro lato però, il Monza non potrà permettersi di sottovalutare una squadra che, bene o male, dista appena tre punti in graduatoria.

Olbia (31) – Pro Piacenza (24). Sfida fondamentale per l’Olbia che riceve la Pro Piacenza. I sardi difatti, non vincono dal 30 dicembre, e con gli ultimi passi falsi di Pontedera e Piacenza, hanno perso fin troppo terreno dal gruppo di testa; con la Pro Piacenza, squadra che naviga nei bassi fondi della classifica ma reduce dal bel successo sulla Pistoiese, l’unico obiettivo saranno i tre punti.

Piacenza (29) – Lucchese (26). Al Garilli di Piacenza, si affrontano due squadre che fin qui, hanno deluso tutti gli addetti ai lavori, che pronosticavano ben altre posizioni di classifica per Piacenza e Lucchese. Se i biancorossi comunque sono a ridosso della zona playoff, la Lucchese dista solo due punti dalla Pro Piacenza sedicesima, che in questo momento, disputerebbe i playout. Facile capire che un’eventuale sconfitta in terra emiliana, farebbe sprofondare i rossoneri lucchesi.

Livorno (51) – Pontedera (27). Derby toscano al Picchi, dove il Livorno ospita il Pontedera in cerca dei primi tre punti di questo 2018. La capolista del torneo difatti, non ha ancora vinto nel nuovo anno, e infatti, sebbene ancora a distanza di sicurezza, dietro Siena e Pisa si sono riavvicinate. Avversario di giornata è il sempre ostico Pontedera, reduce dal fondamentale successo con l’Olbia, e avversario storicamente ostile agli amaranto, come dimostrano anche gli ultimi tre incontri (appena 1 vittoria livornese, e due pareggi).

Prato (15) – Pisa (43). Anche al Manucci di Pontedera, va in scena un’altra sfida tutta toscana; il Prato, ormai ospite dello stadio pisano da settembre, riceve un Pisa in cerca di punti per alimentare la rincorsa al primo posto. Per i neroazzurri, non sarà facile visto che i lanieri devono salvarsi, e nelle sfide rimanenti da qui al termine, daranno praticamente tutto al tal fine.

Viterbese (42) – Gavorrano (15). Sfida quasi proibitiva per il Gavorrano, ospite a Viterbo. I maremmani difatti, vantano appena quindici punti in classifica e condividono l’ultima piazza insieme al già citato Prato; di discorso opposto è invece la Viterbese che naviga nelle zone alte, altissime della classifica. Dopo i due pareggi consecutivi con Giana Erminio e Pisa, però i laziali hanno terminato i bonus, e hanno il necessario e assoluto bisogno dei tre punti.

Siena (45) – Carrarese (32). Il posticipo di giornata tra Siena e Carrarese, va a chiudere la 25esima giornata. Sfida ostica per il Siena, che da alcune giornate, ha messo nel mirino il Livorno capolista e per questo si presenta all’Artemio Franchi con la voglia di continuare ad alimentare il sogno serie B. Carrarese che invece, è reduce da una fondamentale vittoria con il Monza, che ha permesso ai gialloblù di rilanciarsi in corsa playoff: gli uomini di Baldini scenderanno a Siena con la voglia di fare il colpaccio, anche se è chiaro che pure un pareggio non verrebbe visto come una sconfitta.