Serie B: frenano in vetta, ma nessuna ne approfitta: 6 pareggi su 9 gare!

03.10.2018 21:11 di Carlo Grandi  articolo letto 130 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie B: frenano in vetta, ma nessuna ne approfitta: 6 pareggi su 9 gare!

Dopo aver recitato i peana sul grande inizio avuto da Verona e Benevento, ecco che un sorprendente sesto turno stravolge le gerarchie. Le prime tre raccolgono la miseria di un punto (e come, con il Pescara che si dimentica di giocare il recupero e butta via una vittoria già acquisita in quel di Padova), ma una lunga serie di pareggi non provoca grandi stravolgimenti in classifica. 

Dicevamo delle prime; un Verona apparso l'ombra di sè stesso perde male a Salerno, con un Arechi gremito e una grande prova di orgoglio dei ragazzi di Colantuono; granata che scacciano la contestazione grazie ad un gol di Jallow al 68 minuto.
Brutta caduta del Benevento nel derby contro il Foggia; giallorossi apparsi presuntuosi e leziosi, specie dopo il vantaggio iniziale. Rimonta dei satanelli con l'ennesimo gol su punizione di Kragl, con Camporese e con Galano. 

Vittoria in rimonta dello Spezia contro il Carpi, dopo lo svantaggio iniziale firmato da Mokulu; di Galabinov e Maggiore le reti nel secondo tempo che riportano gi aquilotti in zona playoff, ad un punto dal terzo posto. 

Solo queste 3 le vittorie di giornata; nel segno di un equilibrio sempre più stagnante, sono ben 6 i pareggi, tutti con gol eccetto Ascoli - Cremonese ( il secondo 0-0 di tutto il torneo dopo quello tra Salernitana e Palermo della prima giornata). 

In rimonta Crotone e Padova, rispettivamente anticipo e posticipo di giornata, recuperano e chiudono contro Brescia e Pescara sul 2-2; pareggi pirotecnici, con tante occasioni da gol e decise da episodi nel finale di gara.

Pareggi per 1-1 invece quelli di Venezia,Cosenza e Lecce; al San Vito, lupi belli a metà e raggiunti nel secondo tempo da un Perugia ancora in difficoltà; brutto Venezia che non riesce ad avere la meglio sul Livorno, salvato da un gran gol di Citro. 
Infine, un Lecce sprecone si vede raggiungere dal Cittadella nel finale grazie ad un gol nel finale di gara di Strizzolo. 

RISULTATI E CLASSIFICA

ASCOLI - CREMONESE 0-0
BENEVENTO - FOGGIA 1-3
COSENZA - PERUGIA 1-1
CROTONE - BRESCIA 2-2
LECCE - CITTADELLA 1-1
PADOVA - PESCARA 2-2
SALERNITANA - VERONA 1-0
SPEZIA - CARPI 2-1
VENEZIA - LIVORNO 1-1

CLASSIFICA:
HELLAS VERONA 13; PESCARA 12; BENEVENTO,CREMONESE,CITTADELLA 10; LECCE,SALERNITANA,SPEZIA 9; PALERMO 8; BRESCIA,CROTONE 7;PADOVA, ASCOLI 6; PERUGIA 5; VENEZIA, CARPI 4; COSENZA 3; LIVORNO 2; FOGGIA 1

LIVORNO,PALERMO,PERUGIA,VENEZIA,BENEVENTO,ASCOLI 1 gara in meno
FOGGIA 8 PUNTI DI PENALIZZAZIONE