Promozione. Prove tecniche di fuga per la Pro Livorno

 di Matteo Gargini Twitter:   articolo letto 43 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Promozione. Prove tecniche di fuga per la Pro Livorno

Livorno – Lo scorso fine settimana si è disputato l’undicesimo turno del campionato di Promozione, analizziamone i risultati.

Non si ferma la marcia inarrestabile della capolista Pro Livorno Sorgenti. I biancoverdi, in casa, si sono infatti imposti con un perentorio 2 a 0 ai danni del Frates Perignano. Il successo interno permette ai livornesi di rafforzare la posizione di capo classifica. Ciò che balza agli occhi è la facilità con cui gli uomini di mister Niccolai trovano la via della rete. La squadra, con 24 gol realizzati in undici giornate, ha per distacco il miglior attacco del torneo.

Non riesce a tenere il passo della capolista lo Sporting Cecina, costretto a un pareggio a reti bianche, 0 a 0, dal Cascina, non a caso miglior difesa insieme alla Pro Livorno. I rossoblu, come detto, perdono terreno dalla vetta e vedono sfumare o quasi il sogno della promozione diretta. Unico fattore a vantaggio della squadra è ancora l’alto numero di partite da disputare, ma serve un cambio di rotta al più presto.

Infine, il derby disputato tra Donoratico ed Armando Picchi presso il campo sportivo di Donoratico. Il match si è concluso con la vittoria, 2 a 0, dei padroni di casa, che ormai sono in una posizione tranquilla della classifica. Questo risultato, al contempo, inguaia la formazione ospite da tempo in caduta libera per una stagione che sta regalando più luci che ombre. La squadra di mister Sena, partita con ben altre ambizioni, occupa adesso l’undicesima posizione in classifica. Ragionamento diametralmente opposto, invece, per il Donoratico che, con questo successo, dà seguito all’importante vittoria della scorsa giornata e compie un bel balzo in avanti in classifica.