Prima categoria. Pari tra Castiglioncello e Venturina, kappao il Rosignano

10.01.2018 19:32 di Marco Girolami Twitter:   articolo letto 205 volte
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Prima categoria. Pari tra Castiglioncello e Venturina, kappao il Rosignano

Livorno - La ripresa del campionato di Prima categoria, ultima giornata del girone di andata, ha visto opporsi il Venturina prima della classe e il Castiglioncello in piena lotta playoff.

E’stata una bella gara,avvincente e ben interpretata dalle due squadre entrambe vogliose di conquistare i tre punti,anche se purtroppo a fare da padrone e’stata la pessima condizione del manto erboso che ha penalizzato i buoni propositi dei due allenatori. Peccato vedere un manto erboso,che fino a qualche anno fa accoglieva partite di serie D,riversare in tali condizioni. 

Tornando alla partita,la prima frazione di gioco,dopo una reciproca fase di studio ed un buon avvio dei termali, ha visto uscire fuori dal guscio gli azzurri di mister Citi i quali hanno avuto un occasione d’oro per passare in vantaggio in virtù di un calcio di rigore fischiato da De Marco,senza però riuscire a concretizzarlo.
Finiva quindi sul punteggio di 0-0 il primo tempo. 

La ripresa vedeva ancora una volta il direttore di gara assegnare un calcio di rigore ma questa volta in favore degli ospiti. E contrariamente a quanto accaduto in precedenza ai padroni di casa,bomber Lunghi,con freddezza riusciva a portare in vantaggio la propria squadra raggiungendo, alla sola età di 25 anni,quota 100 reti in maglia biancazzurra.

A questo punto torna in cattedra il Castiglioncello che trova prima il pareggio con bomber Rinaldi di testa, e sempre con lo stesso attaccante, sfiorava per due volte il possibile vantaggio.

La gara quindi terminava sul punteggio di 1-1 ed al triplice fischio ad entrambi i mister non restava che applaudire i propri ragazzi per l’impegno riversato per tutti i 90 minuti.

Il Rosignano esce invece con le ossa rotta dalla sfida salvezza in trasferta contro il Fabbrica di Peccioli.
Nonostante la buona gara e qualche progresso in fase di gioco,il risultato finale e’di 3-1 in favore dei pisani,condannando la squadra del neo mister Di Bin sempre più al ruolo di cenerentola del girone. 
I soli due punti conquistati fino ad ora allontanano quasi in maniera definitiva i sogni salvezza. 
Adesso servirebbe un vero miracolo sportivo per mantenere la categoria. Ma con l’intero girone di ritorno a disposizione tutto potrebbe ancora accader