Eccellenza. Prime ipotesi di suddivisione dei gironi, per le livornesi pericolo Grosseto

05.06.2018 21:28 di Francesco Massei  articolo letto 122 volte
Eccellenza. Prime ipotesi di suddivisione dei gironi, per le livornesi pericolo Grosseto

Livorno – Con la promozione del Cecina, il campionato d’Eccellenza 2018/2019 vedrà impegnate ben tre formazioni della nostra provincia. Oltre ai rossoblù infatti, ci saranno il Piombino e la Pro Livorno: se i primi sono ormai una realtà della categoria vantando cinque partecipazioni consecutive, i biancoverdi livornesi invece tornano in quinta serie a distanza di quattro anni. Sarà dunque un torneo che, con l’approdo di due formazioni così tanto prestigiose come Cecina e Pro Livorno, mostrerà sfida affascinanti tra piazze che, almeno per la storia calcistica, meriterebbero categorie superiori. In tal senso, sarà importante capire come verranno suddivisi i due gironi dell’Eccellenza: ad oggi, nonostante non si sappia ancora di eventuali ripescaggi in serie D, appare piuttosto scontato che la FIGC opterà per la riconferma per la suddivisione basata sul criterio geografico. Ovvero, le tre livornesi verranno sicuramente inserite nel girone A, con le altre squadre costiere, ma non solo: oltre al Grosseto difatti, ci saranno le squadre pisane, lucchesi e forse anche il Montecatini retrocesso. Verrà evitato molto probabilmente invece, il terribile duo Colligiana-Poggibonsi, club che stanno allestendo squadre per salire di categoria e che verranno inserite nel raggruppamento B.

Ecco, un’ipotesi sul possibile prossimo campionato di Cecina, Piombino e Pro Livorno.

Girone A: Cenaia, Piombino, Pro Livorno, Cecina, Castelfiorentino, Castelnuovo Garfagnana, Grosseto, Vorno, Camaiore, Cuoiopelli, Marina La Portuale, San Marco Avenza, Fucecchio, San Miniato, Ponte Buggianese, Montecatini, Ponte Buggianese.