Zonca, Fonteviva: "Belle sensazioni al Pala Bastia"

16.10.2018 21:46 di Tony Faini  articolo letto 105 volte
Zonca, Fonteviva: "Belle sensazioni al Pala Bastia"

Livorno - E’ stato uno dei più positivi della gara d’esordio. Paolo Zonca, 21 anni, nativo di Gorizia, si è ritagliato un ruolo da protagonista nella sfida del Pala Bastia. Ecco le sue impressioni, secondo quanto si legge su una nota stampa del Livorno Fonteviva.

Paolo un esordio con i fiocchi. A tratti sei sembrato in trance agonistica e hai trascinato ed esaltato il pubblico...

“Vi dovrete abituare. Quella che chiami trance agonistica è il mio modo di giocare. Quando sono concentrato e sono dentro la gara al cento per cento sono così. Urlare ed esaltarmi su ogni pallone è il mio modo di esprimere la gioia di giocare”.

Tre punti e la Bastia piena. Sensazioni?

“Belle. Abbiamo avuto un gran bel pubblico. Siamo stati bravi a coinvolgerlo e loro hanno risposto alla grande. Qui la Serie A mancava da tanto e c’è fame di volley di alto livello. Lo dimostra il calore con cui ci hanno sostenuto”.

Prestazione bella, intensa ma siete consapevoli che avete ancora molto da lavorare?

“Con un allenatore come Paolo Montagnani questo è scontato. Il coach è una garanzia. Io l’ho conosciuto direttamente solo quest’anno ma davvero con lui ci sentiamo al sicuro. E’ molto organizzato, sa cosa fare, quando farlo e sa alternare le fasi di lavoro più o meno duro. Per una squadra giovane come la nostra è fondamentale avere una guida così sicura”.

Arrivi da una stagione a Santa Croce dove avevi trovato il campo con poca continuità. Quanto è importante per te questo campionato con la Fonteviva?

“E’ molto importante per confermami a livelli alti. Ho ventuno anni, sono giovane  ma non sono più un ragazzino e voglio dimostrare di valere questa categoria. Tutto questo lavorando ovviamente al servizio della squadra”.