Volley, Serie A2: Fonteviva risorge dalle ceneri e rimonta Brescia, finisce 3 a 2.

25.03.2019 18:44 di Carlo Grandi   Vedi letture
Volley, Serie A2: Fonteviva risorge dalle ceneri e rimonta Brescia, finisce 3 a 2.

Una rimonta epica, come successe qualche mese fa in quel di Spoleto. La Fonteviva ritrova gioco e punti nel momento del bisogno e rimonta due set alla capolista Brescia, interrompendo la serie negativa di 4 sconfitte consecutive e facendo un passo in avanti per la permanenza in A2. 

I segnali di Potenza Picena era corretti. La Fonteviva c’è e si vuol giocare il finale di stagione al meglio delle sue possibilità. La vittoria contro la seconda della classe ne è la prova. Un successo in rimonta, faticando ma non mollando mai. Una vittoria figlia di pregi e difetti di questa squadra che è stata applaudita e sostenuta dal pubblico in ogni frangente a conferma di un feeling ormai consolidato. Ora il derby per definire la grigia play off. Questo successo, però, rimane importantissima per valore dell’avversaria e per qualità della prestazione della squadra di casa.

“E’ stata una bella vittoria. Un successo importante per il buon livello di pallavolo che si è visto da ambo le parti della rete – ha detto coach Montagnani al termine della gara contro Brescia – Non dimentichiamo che avevamo di fronte una Brescia che ha fatto una prima parte di stagione eccezionale e che si appresta a giocare i play off per la Superlega. Sono un po’ dispiaciuto, nonostante la vittoria, perché vorrei vedere la mia squadra giocare serena, conscia dei propri mezzi e vorrei che si sapessero trasportare in partita i colpi che vengono fatti in allenamento. Questo ovviamente non è sempre semplice. Dipende molto dallo stato d’animo. Forse questa gara ci darà una grossa mano, soprattutto a recuperare le nostre sicurezze. Certo è che dobbiamo ancora migliorare. Il primo set con Brescia ad esempio lo abbiamo giocato bene ma lo abbiamo perso per mancanza assoluta di lucidità e pensiero e questo noi non ce lo possiamo permettere. Poi siamo stati bravi. Abbiamo avuto qualche problema in fase d’attacco con Loglisci, che peraltro in ricezione stava facendo bene, e quindi dal terzo set ci siamo dati un nuovo assetto e siamo riusciti ad essere più equilibrati.
Sotto due a zero e vincere 3-2 è difficile, ci vuole una bella forza d’animo che contro Brescia abbiamo dimostrato d’avere. Adesso ci andiamo a giocare i play off per la prossima A2 avendo nel primo turno il vantaggio del fattore campo in caso di “bella”. C’è ancora da lavorare. Ci sono ancora due settimane all’inizio dei play off e vogliamo sfruttarle al massimo. Speriamo che nella prossima partita alla Bastia, che sarà gara uno della post season, il pubblico ci aiuti”.

Prossimo impegno sabato sera alle ore 20.30 sul parquet di Santa Croce per il tanto atteso derby. 

ACQUA FONTEVIVA APUANA LIVORNO. CENTRALE DEL LATTE SFERC BRESCIA 3-2
Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia, Loglisci 2, Grieco, Paoli 10, Zonca 22, Bacci, Minuti, Wojcik 20, Pochini, Miscione 6, Jovanovic 6, De Santis 14, Facchini, Maccarone. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.
Centrale del Latte Sferc Brescia: Signorelli, Statuto, Rodella 1, Tiberti 3, Crosatti, Valsecchi, Bisi 12, Scanferla, Candeli 7, Milan 13, Cisolla 19, Mijatovic 6, Ghirardi. All. Roberto Zambonardi; 2° all. Iervolino. 
Arbitri: Lorenzo Mattei (Macerata) e Maurizio Merli (Umbria 2); addetto Video Check Roberto Tavarini
Parziali: 23-25; 22-25; 25-19; 25-19; 15-9.
Servizi err/punti: Fonteviva 23/5, Brescia 14/5
Muri punto: Fonteviva 14; Brescia 5.