A2. Fonteviva padrona a Lamezia, 0 a 3 senza storia

31.12.2018 18:45 di Carlo Grandi  articolo letto 122 volte
A2. Fonteviva padrona a Lamezia, 0 a 3 senza storia

Lamezia Terme - La Fonteviva chiude l’anno con il botto. Prestazione solida e vittoria esterna a Cosenza per la squadra di Montagnani che, carica dopo le ottime prove con Brescia e Santa Croce, gestisce al meglio la trasferta in Calabria evitando le insidie di una sfida che, se non affrontata al meglio, avrebbe potuto diventare una trappola. Ed invece, come detto, Jovanovic e compagni hanno gestito benissimo la sfida, ammortizzando l’inizio forte di Lamezia e poi prendendo progressivamente il largo dominando il campo per tutta la gara.
Nota di merito a parte per Marco Bacci. Chiamato a sostituire il febbricitante Pochini, Marco ha dato sicurezza ai compagni giocando con qualità e con la consueta energia. 
Si sapeva che Lamezia non sarebbe stato avversario semplice, ma in campo il divario è emerso ancora più nettamente, con Livorno a rintuzzare un iniziale fuga calabrese per poi dominare senza storia il secondo e terzo set. Una vittoria che dà continuità all'ottima prova nel derby e che mette la Fonteviva a 20 punti, nel pieno del gruppo di centroclassifica. Prossimo turno di riposo per i ragazzi di coach Montagnani, il prossimo impegno il 13 gennaio in casa contro Alessano. 

 

CONAD LAMEZIA – ACQUA FONTEVIVA APUANA LIVORNO 0-3
Conad Lamezia: Zito, Aprile 4, Alfieri 1, Bizzotto 3, Fantini 4, Bigarelli 9, Bruno 4, Butera, De Santis, Negron, Anselmi, Ingrosso. All. Gianpietro Rigano; 2° all. Tarzia. 
Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia, Loglisci, Grieco, Miscione 2, Zonca 16, Bacci, Minuti, Wojcik 5, Pochini, Jovanovic 3, De Santis 15, Paoli 9, Facchini, Maccarone 5. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.
Arbitri: Giorgia Spinnicchia (Catania) e Fabio Scarfò (Reggio Calabria); addetto Video Check Donato Raffaele
Parziali: 14-25; 19-25; 11-25.
Servizi err/punti: Lamezia 10/2, Fonteviva 12/8
Muri punto: Lamezia 0; Fonteviva 10.