Beach soccer. Viareggio troppo forte per il Livorno

10.06.2013 17:08 di Ercole De Santi   Vedi letture
Beach soccer. Viareggio troppo forte per il Livorno

Viareggio – Grande spettacolo nel derby fra Viareggio e Livorno nella seconda giornata della tappa viareggina del campionato italiano di Serie A di beach soccer. I gol di Salvadori hanno illuso gli amaranto, ma Carpita, fresco di convocazione in Nazionale, ha risposto nel primo tempo salvando a più riprese il risultato ed aprendo la strada alla vittoria dei bianconeri, maturata nella seconda e nella terza frazione.
La partita è iniziata con Marinai che ha guadagnato una punizione pericolosa per il Viareggio, ma la sua botta è stata respinta da Rossi e in controbalzo Gori ha alzato troppo la mira calciando in corsa. Gol sbagliato, gol subito. La legge del calcio è quella anche sulla sabbia. Così il Livorno, grazie a Salvadori autore di un calcio incrociato di sinistro, è andato meritatamente in vantaggio al Valenti Stadium. Ma i bianconeri, forti anche del fattore campo, non si sono scomposti e hanno agguantano il pari grazie a Di Tullio che ha spedito in rete un tiro libero da centrocampo. Il Viareggio, poi, ha raddoppiato grazie al tiro libero di Valenti. E per un fallo di mani di Domenici, per i quali gli arbitri hanno assegnato un rigore, avrebbero potuto anche fare il tris. Ma Gori si è fatto parare il penalty da Rossi. E poco dopo Salvadori si è inventato un gol stupendo per il pareggio degli amaranto.
Nel secondo terzo il Viareggio è andato subito in vantaggio con un ispirato Valenti che ha trovato lo spazio giusto da fuori area. Ancora lui, poco dopo, ha provato la giocata in rovesciata, ma Rossi gli ha negato la gioia del gol. Tuttavia, un paio di minuti dopo, l’estremo livornese nulla ha potuto sul tiro libero di Ramacciotti. Il tutto mentre nel Viareggio saliva in cattedra capitan Marinai, autore di una punizione angolata che ha costretto Rossi a distendersi ed a toccare in angolo con la punta delle dita. Un doppio svantaggio e una fase della gara a cui gli amaranto hanno cercato di reagire. Prima Cannarsa si è visto parare un bolide su calcio da fermo, poi Grossi ha obbligato alla deviazione l’estremo difensore bianconero. Ma il Viareggio ha retto all’assalto del Livorno.
La terza frazione è stata tutta all’insegna dei padroni di casa. Dopo il lampo iniziale di Salvadori, che ha trovato prima Battini e poi la traversa a negargli la gioia del gol, la formazione viareggina, anche grazie alla superiorità numerica dovuta all’espulsione di capitan Domenici, è andata in gol con Gori, che ha concretizzato a porta vuota, dopo pochi minuti, dopodiché Marinai ha mette in porta al volo su assist di Ramacciotti e Florio ha chiuso i conti segnando la settima rete.

Livorno: Rossi, Cannarsa, Casali, Grossi, Banti, Marchi, Domenici, Costagli, Salvadori, Gambino, Pol Gross. All. Grossi.
Viareggio: Carpita, Romanini, Ramacciotti, Marrucci, Marinai, Florio, Gori, Di Tullio, Pacini, Petracci, Valenti, Battini. All. Santini.
Arbitri: Sannino di Napoli, Murgida di Gallarate e Mancini di Ancona.
Marcatori: 4’ pf Salvadori (L), 7’pf Di Tullio (V), 8’ pf Valenti (V), 12’ pf Salvadori (L), 1’ sf Valenti (V), 3’ sf Ramacciotti (V), 5’ tf Gori (V), 6’ tf Marinai (V), 9’ tf Florio (V).
Note: Espulso Domenici al 2’ tf per doppia ammonizione.

Parziali: 2 a 2, 2 a 0, 3 a 0. Risultato Finale: 7 a 2.