Serie BKT, il punto dopo la ventisettesima: cadono Brescia e Benevento, risorge il Palermo.

05.03.2019 20:24 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
Serie BKT, il punto dopo la ventisettesima: cadono Brescia e Benevento, risorge il Palermo.

Altro ribaltone in vetta in questa giornata di Serie BKT, campionato che si conferma imprevedibile dove niente è scontato e dove ogni gara nasconde insidie. 

Un turno che ha visto un totale di 16 gol segnati, minimo stagionale, con 6 vittorie interne, 2 pareggi e un solo successo esterno.

Si parte con la capolista Brescia che si ferma sul più bello; al Rigamonti passa il Cittadella con un gol di Finotto, che rilancia i granata in zona playoff e interrompe la striscia di 13 risultati consecutivi delle rondinelle.

Dietro rispunta il Palermo, che si impone in casa su uno spento Lecce per 2 a 1; di Trajkovski e Puscas le reti dei rosanero, a cui replica Tabanelli con un gran gol a tempo ormai scaduto. 

Chi frena e a sorpresa dopo ben 10 risultati utili consecutivi è il Benevento, che perde nettamente per 2 a 0 al Picchi di Livorno. Un gran gol di Diamanti e un colpo di testa di Gonnelli rilanciano gli amaranto, ad oggi salvi e con ancora la speranza che il ricorso presentato per la gara di La Spezia possa andare a buon fine. 

Chi approfitta dello stop del Benevento per riprendersi il terzo posto è il Pescara; al Cornacchia Spezia steso per 2 a 0 dai gol di Mancuso e Crecco. Aquillotti alla terza sconfitta in quattro gare. 

In zona playoff salgono Verona e Perugia, che battono rispettivamente Venezia e Salernitana; un gol di Di Gaudio decide il derby veneto e costa la panchina a Zenga (sostituito da Cosmi), mentre granata di Gregucci travolti dai gol di Verre,Sadiq e Han per il 3 a 1 finale (gol ospite di Casasola). 

In coda, spicca la vittoria del Foggia nell'anticipo, che ha la meglio sul Cosenza con un'autogol di Dermaku per l'1 a 0 finale; terminano con due pareggi gli altri scontri diretti di giornata, 1-1 quello tra Carpi e Ascoli (a Ngombo risponde Poli) e 0-0 quello dell'Euganeo tra Padova e Crotone. 

RISULTATI E CLASSIFICA

BRESCIA - CITTADELLA 0-1
CARPI - ASCOLI 1-1
FOGGIA - COSENZA 1-0
LIVORNO - BENEVENTO 2-0
PALERMO - LECCE 2-1
PADOVA - CROTONE 0-0
PERUGIA - SALERNITANA 3-1
PESCARA - SPEZIA 2-0
VERONA - VENEZIA 1-0

riposa: CREMONESE 

CLASSIFICA

BRESCIA 47; PALERMO 45; PESCARA 44; BENEVENTO 43; VERONA 42; LECCE 41; PERUGIA 38; CITTADELLA 36; SALERNITANA, SPEZIA 34; COSENZA 33; ASCOLI 30; CREMONESE 27; FOGGIA, LIVORNO, VENEZIA 26; CROTONE 23; CARPI 22; PADOVA 20. 

ASCOLI 2 gare in meno
PALERMO,BENEVENTO,LECCE,PERUGIA,CITTADELLA,CREMONESE,LIVORNO,VENEZIA 1 gara in meno

FOGGIA 6 punti di penalizzazione.