Serie BKT: il punto dopo la trentesima: Brescia allunga, Lecce sale al secondo posto.

01.04.2019 20:15 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Serie BKT: il punto dopo la trentesima: Brescia allunga, Lecce sale al secondo posto.

E' stato un turno che ha visto l'ennesimo ribaltone in zona promozione diretta quello appena trascorso in Serie BKT, un turno che apre un tour de force di 3 impegni in una settimana. Giornata che è andata agli archivi all'insegna dei pareggi (ben 5) a fronte di 3 vittorie interne e 1 esterna, per un totale di 24 gol segnati.

Il Brescia consolida il suo primato imponendosi al Rigamonti su un ottimo Foggia, battagliero ma rimontato e battuto non senza qualche polemica (specie sul rigore assegnato ai padroni di casa per presunto atterramento di Torregrossa); al vantaggio dei satanelli  firmato da Galano rispondono prima Martella su punizione, poi Donnarumma, che insacca la respinta dopo aver sbagliato il rigore delle polemiche. 

Dietro spunta il Lecce, che al Via del Mare continua a mietere vittime, mandando a casa battuto il Pescara con un secco 2 a 0. In meno di 37 minuti La Mantia e Mancosu chiudono la pratica e portano i salentini a quota 51, a sole due lunghezze dal Brescia capolista. 

Dietro rallentano tutte, a partire dal Palermo che viene fermato sul pari da un ottimo Cosenza (al Marulla finisce 1-1, gol di Nestorovski e Sciaudone); pure il Verona non va oltre l' 1-1 a Cremona (gol di Mogos e Di carmine) e allunga sul Pescara al quarto posto, mentre il Benevento impatta in 9 contro l'Ascoli dopo essere stato sotto di due reti (gol per il picchio di Ardemagni e Ciciretti) grazie prima a Coda e poi ad un rigore trasformato da Viola.

Chi fa un passo in avanti in zona playoff è il Perugia, che batte per 3 a 1 un Livorno incerottato (segnano Verre - doppietta - e Carraro. risponde Gori per gli amaranto) e si porta a +4 sullo Spezia nono e a +3 sul Cittadella, che non va oltre l'1-1 nel derby veneto contro il Padova (gol di Capello per gli ospiti e del solito Moncini per il citta). 

Nella zona bassa il colpaccio lo fa il Crotone che espugna il Cabassi di Carpi con una doppietta di Simy per il 2 a 1 finale (gol dei padroni di casa di Poli) e esce dalla zona retrocessione. 

Infine chiude la giornata il pareggio per 1 a 1 tra Salernitana e Venezia, con i gol di Bocalon per gli ospiti e di Djuric per i granata locali. 

RISULTATI E CLASSIFICA

ASCOLI - BENEVENTO 2-2
BRESCIA - FOGGIA 2-1
CARPI - CROTONE 1-2
CITTADELLA - PADOVA 1-1
COSENZA - PALERMO 1-1
CREMONESE - VERONA 1-1
LECCE - PESCARA 2-0
PERUGIA - LIVORNO 3-1
VENEZIA - SALERNITANA 1-1

CLASSIFICA

BRESCIA 53; LECCE 51; PALERMO 50; VERONA 47; PESCARA 45; BENEVENTO,PERUGIA 44; CITTADELLA 41; SPEZIA 40; SALERNITANA,COSENZA 35; ASCOLI 33; CREMONESE 32; CROTONE, LIVORNO 30; VENEZIA 29; FOGGIA 27; PADOVA 24; CARPI 22. 

BRESCIA,PALERMO,BENEVENTO,PERUGIA,CITTADELLA,SPEZIA,ASCOLI,CREMONESE,LIVORNO,VENEZIA,CARPI una gara in meno.

FOGGIA 6 punti di penalizzazione.