Serie B, il punto dopo la settima. Comanda il Benevento, crisi Frosinone

07.10.2019 20:46 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
Serie B, il punto dopo la settima. Comanda il Benevento, crisi Frosinone

Pisa - Continua a regalarci stravolgimenti e cambi di vetta questo campionato di Serie BKT, giunto alla sua settima giornata. Un turno che ha visto ben 5 successi esterni, a fronte di 3 sole vittorie interne e 2 pareggi, per un totale di 26 gol segnati. 

Il Benevento espugna La Spezia all'ultimo tuffo e si regala il primato: la squadra di Inzaghi vince al Picco per 1 a 0 (gol di Tello) e si regala la vetta in solitaria. 
Dietro appaiate stanno Crotone, Salernitana,Perugia ed Empoli; i pitagorici, nel giorno del ricordo per la scomparsa del preparatore atletico Sergio Mascheroni, vincono contro l'Entella per 3 a 1 (gol di Simy - doppietta - e Crociata, e di De Luca per i liguri) in una giornata in cui c'è stato veramente poco da festeggiare.

Vince il Perugia, che con un gol di Iemmello batte al Curi il Pisa nell'anticipo del venerdì, mentre ci va vicinissimo la Salernitana in casa contro il Frosinone; al vantaggio della squadra di Ventura con Kiyine (rigore) risponde Capuano al 93' impattando per l'1-1 che forse non salva la panchina di Nesta. 
Perde invece l'Empoli, che trova la classifica giornata storta al Friuli contro il Pordenone: in 10 dal secondo minuto di gioco (espulso Bandinelli) va sotto in virtù del gol di Burrai, sbaglia un rigore con Mancuso e subisce il raddoppio di Pobega per il 2 a 0 finale dei ramarri.

Al Del Duca il derby dell'Adriatico va al Pescara, che vince ad Ascoli per 2 a 0; partita equilibrata decisa nel finale dai gol di Galano e Busellato. Seconda sconfitta consecutiva per il picchio,vittoria che è una vera e propria boccata d'ossigeno per il delfino che sale in zona playoff.
A quota 12 sale il Cittadella, che ha ormai dimenticato le difficoltà di inizio campionato inanellando 4 vittorie in 5 partite; a Cremona segnano Luppi e Diaw per i granata e il citta espugna lo Zini per 2 a 0. 

Sagra degli errori (o degli orrori) a Livorno, dove il Chievo vince la decima partita in 11 scontri diretti all-time contro i labronici. Amaranto che partono fortissimo e annichiliscono i clivensi, e dopo mezz'ora è già 3 a 1 frutto dei gol di Marsura (2) e Marras e del gol di Pucciareli per gli ospiti. Secondo tempo tutto di marca Chievo, grazie agli errori clamorosi della difesa amaranto che concede un facile contropiede a Meggiorini (3-2), un rigore ingenuo (3-3) e una papera difensiva colossale al 90' per il gol vittoria di Segre. Al Picchi Livorno 3 Chievo 4. 

In coda pareggio tra Cosenza e Venezia, al gol dei lupi di Riviere risponde un rigore di Montalto, e la prima vittoria stagionale della Juve Stabia, che espugna il provinciale di Trapani in rimonta per 1-2 (gol dei siciliani di Taugourdeau, rispondono Canotto e Forte). 

RISULTATI E CLASSIFICA

ASCOLI - PESCARA 0-2
COSENZA - VENEZIA 1-1
CREMONESE - CITTADELLA 0-2
CROTONE - ENTELLA 3-1
LIVORNO - CHIEVO 3-4
PERUGIA - PISA 1-0
PORDENONE - EMPOLI 2-0
SALERNITANA - FROSINONE 1-1 
SPEZIA - BENEVENTO 0-1
TRAPANI - JUVE STABIA 1-2

CLASSIFICA

BENEVENTO 15; PERUGIA,EMPOLI,CROTONE,SALERNITANA 14; ASCOLI,CITTADELLA 12; PORDENONE,ENTELLA 11; CHIEVO,PESCARA,CREMONESE 10; PISA,VENEZIA 9; FROSINONE 6; COSENZA,SPEZIA,LIVORNO,TRAPANI,JUVE STABIA 4.