Sala stampa. Breda: “Fino a che la matematica non ci condanna dobbiamo crederci”

23.02.2020 18:28 di Chiara Lucchesi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Sala stampa. Breda: “Fino a che la matematica non ci condanna dobbiamo crederci”

Salerno - Il Livorno perde ancora e mister Breda si presenta davanti ai microfoni a fine partita: “Abbiamo fatto una discreta partita e siamo rimasti in gara fino alla fine. Ci abbiamo provato contro una buona squadra che ha giocatori importanti ed è in fiducia. - riporta salernitananews.it - non c’è certezza matematica e proveremo a salvarci fino alla fine, ma è logico che diventa sempre più difficile. Fino alla trequarti andiamo bene, ma non abbiamo imparato a coprire l’area. La Salernitana ha provato a giocare di rimessa mentre noi provavamo a fare la partita. Abbiamo cercato di alzare i ritmi e non farli giocare. Dopo l’1-0 abbiamo rischiato di sfaldarci invece i ragazzi hanno mantenuto equilibrio e ci hanno provato fino alla fine. Certamente, però, ci mancano i gol".

Il mister labronico è un ex di questa partita: “Mancano 13 partite, i granata sono lì con merito e possono giocarsela anche per il secondo posto. Ho avuto tanta fortuna qui a Salerno, sono stato capitano e ho vinto campionati. È stata un'emozione forte, così come quest'estate in occasione del centenario. Qui ho vissuto i momenti più importanti della mia vita calcistica e non".