Rubino: “Vincere domenica per non avere altri rimpianti”

28.04.2021 14:51 di Matteo Gargini Twitter:    Vedi letture
Rubino: “Vincere domenica per non avere altri rimpianti”

Livorno- “I ragazzi credono nella possibilità di raggiungere un obiettivo importante come la salvezza, l’annata é stata in salita sin da subito ma adesso siamo pronti ad affrontare questa partita, dovremo essere bravi a portare a casa i tre punti così da non avere rimpianti.” 

Così si è espresso il direttore sportivo amaranto Raffaele Rubino in occasione della consueta conferenza stampa di metà settimana in avvicinamento alla fondamentale sfida di domenica contro la Pro Sesto:

“Non vogliamo mollare- ha aggiunto Rubino- anche perché siamo una squadra che tutti rispettano e che ultimamente ha messo in campo gol e prestazioni, su domenica dovremo pensare a noi stessi e sono consapevole che potremo portare a casa un risultato vincente. Neri? Ieri ha fatto il tampone e se questo sarà negativo il portiere tornerà regolarmente in gruppo, starà poi al mister decidere se farlo giocare.” 

Terminare la stagione senza rimpianti è il monito di Rubino che da quando è a Livorno le ha veramente viste di tutti i colori: “Quest’anno c’è da mangiarsi le mani fino al gomito, abbiamo vissuto una stagione anomala e solo da gennaio la società ha avuto una linea logica e un senso. Quello che è stato maggiormente complicato è senza dubbio il fatto di dover costruire la squadra in pochissimo tempo, definire tante trattative in chiusura di mercato ha i suoi svantaggi al punto che non sono riuscito a portare un difensore in più per completare l’organico. Va detto poi che quando  aggiungi diversi elementi in uno spogliatoio di tredici giocatori c’è poi bisogno di un periodo di rodaggio che noi purtroppo abbiamo scontato nel corso dell’anno e non in estate come dovrebbe sempre accadere.” 

Domenica il Livorno vivrà una giornata fondamentale ma gli amaranto non saranno padroni del loro destino: “Ripeto che noi dovremo vincere per non avere rimpianti poi per quanto riguarda gli altri campi io credo nella professionalità dei miei colleghi, le partite in questione sono tutte importanti ed anche il Renate, avversario della Lucchese, ha tutti gli interessi a far un buon risultato per cercare di entrare agli spareggi da terza della classe. Giana e Pistoiese condividono lo stesso obiettivo per cui si daranno battaglia.” 

Sul suo futuro: “Non ho mai mollato anche quando avrei potuto farlo perché caratterialmente non mi piace gettare la spugna. Potenzialmente ho un altro anno di contratto che vorrei rispettare ma l’opzione vale solo in caso di salvezza per cui adesso l’attenzione deve essere rivolta esclusivamente al campo.”