Quote inoptate scadute, per entrare nel Livorno bisogna acquistare dai soci

26.01.2021 17:48 di Tony Faini   Vedi letture
Quote inoptate scadute, per entrare nel Livorno bisogna acquistare dai soci
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano/Tuttolegapro.com

Livorno – Secondo quanto risulta ad Amaranta.it, non è più possibile entrare nella compagine societaria del Livorno attraverso l’acquisizione delle quote inoptate, cioè di quelle quote che si erano rese libere a seguito dell’aumento di capitale votato all’unanimità nello scorso novembre, dopo che nessuno, prima tra i soci e poi tra eventuali soggetti esterni, ha usufruito di tale opportunità per il tempo in cui sarebbe stato possibile.

Lo scenario attuale fa sì che ipotetici nuovi soci che volessero entrare nel club di via Indipendenza, compreso l’imprenditore milanese Franco Favilla, dovranno necessariamente acquisire delle quote dagli attuali soci, che ricordiamo sono Silvio Aimo, Aldo Spinelli, Rosettano Navarra, Mauro Ferretti, Umberto Casella e Silvio Presta, questi ultimi afferenti alla società Sicrea.

Per il bene del Livorno, se Favilla dovesse mostrare interesse e determinazione ad entrare nel sodalizio, occorrerà che gli attuali soci, soprattutto quelli che si sono impegnati meno economicamente o coloro che hanno già manifestato l’intenzione di lasciare il club, non ostruiscano l’ingresso di un soggetto che potrebbe cambiare le sorti della squadra amaranto.