Quarto tempo. Maremma… maiala

22.11.2020 19:14 di Emilio Guardavilla Twitter:    Vedi letture
Quarto tempo. Maremma… maiala

Grosseto - Non ce ne vogliano i cugini grossetani e nemmeno tutti gli sportivi che vivono e che tifano per il Grifone nella pianura costiera che interessa la provincia di Grosseto e che si estende dal golfo di Follonica a nord, fino alla foce del torrente Chiarone a sud, proprio dove finisce la Toscana e dove si comincia a sentir parlare un’altra lingua. Onore al merito a una squadra che ha avuto il culo, chi scrive, lo scrive e lo sottoscrive, di segnare il gol del vantaggio a due secondi dalla fine della partita.

Una partita equilibrata, nel gioco e nelle occasioni, determinata da una rete fortunosa, come dice il mister. Che poi sia finita a puttane, questo lo dice solo chi scrive, per un episodio che considerare fortunoso è un eufemismo che non fa bene a nessuno.

Quelli che sono scesi in campo, a prescindere da tutto, si sono dannati l’anima. Meritano tutti i nostri applausi.

Non si può perdere a due secondi dalla fine. Il mister si assume tutte le sue responsabilità. Noi gli vogliamo bene. Ma non ci basta

Grosseto – Livorno 1 : 0