Ora è davvero finita, Livorno sconfitto dalla Pro Sesto e retrocesso, 0 a 2

02.05.2021 19:52 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
Ora è davvero finita, Livorno sconfitto dalla Pro Sesto e retrocesso, 0 a 2
TUTTOmercatoWEB.com

Livorno – L'impresa non è riuscita. Il Livorno perde 2-0 il decisivo scontro diretto con la Pro Sesto all'ultima giornata e retrocede, da ultimo in classifica, in Serie D. E, per aggiungere amarezza all'amarezza, ci sono risultati dagli altri campi: Pistoiese e Lucchese sono uscite sconfitte dai match contro Giana e Renate. Se il Livorno avesse fatto il suo dovere avrebbe agganciato l'ultimo treno. Non è stato così.

Amelia lancia Buglio titolare, Filippini dopo Bocic nel riscaldamento perde anche D'Amico. Avvio con le squadre contratte, ogni pallone pesa e si vede. La prima occasione è per gli ospiti con Bismark ma il tiro è debole e Neri para a terra. Clamorosa al minuto 26 l'occasione per il Livorno ma il tiro di Mazzarani dal limite termina a lato di un niente.

Nella ripresa Amelia inserisce Evan's per dare più spinta a un Livorno troppo timido là davanti ma è tra il 15' e il 18' la sliding doors che decide partita e campionato: prima Dubickas di testa fallisce malamente da due passi il gol del vantaggio poi un pugno di minuti dopo la Pro passa in vantaggio con Bismark che si libera in area e con un diagonale fa secco Bismark. Il Livorno prova a scuotersi, tempo per rimediare ci sarebbe, ma la sorte non è con gli amaranto. Alla mezzora il segnale che la fine è vicina: sugli sviluppi di un corner, Parisi stacca di testa e centra il palo, sulla ribattuta il più lesto di tutti è Marie-Sainte ma la risposta di Livieri è da applausi. I minuti scorrono inesorabili e con essi le residue speranze. La Pro Sesto allo scadere potrebbe raddoppiare con Mutton lanciato solo davanti a Neri ma il portierino è bravissimo a ipnotizzare l'attaccante lombardo. Ma è una sentenza rinviata di pochi minuti perché nell'ultimo dei cinque minuti di recupero Marchesi sigla il 2-0 che mette il timbro alla salvezza della squadra di Filippini e alla seconda retrocessione degli amaranto.

I playout non si disputeranno, troppo grande il divario di Livorno, Pistoiese e Lucchese da Pro Sesto e Giana. Le tre toscane – meritatamente – salutano i professionisti. E per il Livorno è notte fonda.

LIVORNO - PRO SESTO 0-2

Livorno (3-5-2): Neri; Marie Sainte, Blondett, Sosa(13'stEvan's); Parisi, Buglio(23'st Bussaglia), Castellano, Mazzarani, Gemignani(34'st Canessa); Braken, Dubickas. In panchina: Stancampiano, Paci,  Deverlan,  Bobb, Bueno, Haoudi, Di Giovanni, Caia, Pallecchi. Allenatore: Amelia

Pro Sesto (4-2-3-1): Livieri; Maldini, Pecorini, Cavarzasi, Giubilato; Gualdi, Gattoni; Palesi(43'st Cominetti), Maffei(32'st Franco)  Bismark(35'Mutton); Scapuzzi(43'st Marchesi). In panchina: Del Frate,  Maganora, Ntube, Bertoli, Di Munno,  Costa. Allenatore: Filippini

Arbitro: Vigile di Cosenza (Terenzio e Basile)

Reti: Bismark 18'st, Marchesi 49'st

Note: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti Sosa, Bismark. Recupero 0' e 5'.