Maurya inizia la valutazione dei bilanci, si aspetta l'offerta di Favilla

11.02.2021 23:29 di Marco Ceccarini   Vedi letture
Maurya inizia la valutazione dei bilanci, si aspetta l'offerta di Favilla

Livorno – Il gruppo economico indiano capeggiato da Yogesh Maurya, che la scorsa settimana ha effettuato una visita a Livorno, prima in Comune dove ha incontrato il sindaco Luca Salvetti, poi alla sede del Livorno in via Indipendenza e quindi allo stadio d’Ardenza per assistere alla sconfitta degli amaranto contro il Piacenza, ha inviato già la scorsa settimana una pec (che ha valore legale, ndr) per esprimere la manifestazione di interesse del suo gruppo in merito all’acquisizione di alcune quote del Livorno calcio, contestualmente alla richiesta della documentazione necessaria per iniziare la cosiddetta “due diligence” ossia lo studio di fattibilità dell’affare.

La documentazione, secondo quanto riporta oggi, giovedì 11 febbraio, il sito Losservatore.com, dovrebbe essere stata inviata proprio nella giornata odierna al fine di permettere a Maurya, che nel frattempo è tornato negli Stati Uniti e quindi in India, di effettuare l’analisi dei bilanci del Livorno.

Maurya, che sarebbe entrato in contatto con il Livorno tramite il commercialista Pierpaolo Gherlone e l’ex team manager amaranto Gianni Palumbo, avrebbe contattato in questi giorni, non sappiamo con quali esiti, i soci di Sicrea, Umberto Casella e Guido Presta, Silvio Aimo e l’ex presidente Rosettano Navarra, a cui è legato, secondo quanto ci risulta, anche il socio Mauro Ferretti.

Rimane tuttavia in piedi la trattativa con l’imprenditore milanese Franco Favilla, condotta dal presidente Giorgio Heller, rispetto alla quale ci sarebbe l’interessamento di massima, secondo quanto è dato di sapere, dell’ex patron amaranto Aldo Spinelli, l’unico che negli ultimi mesi ha continuato a sostenere economicamente il Livorno.