Livorno-Renate, le pagelle degli Amaranto

21.02.2021 23:44 di Paolo Maiuri Twitter:    Vedi letture
Livorno-Renate, le pagelle degli Amaranto
© foto di Lorenzo Palma

Livorno – Chi è causa del suo male, non pianga se stesso. Un Livorno stanco ed inconcludente sbatte nella diga di un Renate che con il minimo sforzo porta a casa i tre punti. I soliti noti Stancampiano e Sosa confezionano l'errore che porta al rigore del vantaggio del Renate. La squadra messa in campo con 4-4-2 iniziale non si ritrova e si consegna alla seconda della classe senza colpo ferire. Un altro passo verso il baratro.

Stancampiano. Insicuro nell'uscita che causa il rigore, ma non trasmette sicurezza al reparto. Sue altre giocate da brivido. Voto: 4,5.

Parisi. Meglio nel secondo tempo ma mai letale. Voto: 6.

Blondett. Gioca cattivo, vorrebbe spaccare il mondo, rimedia un giallo al 18' del primo tempo che però non lo toglie dalla partita.Voto: 6.

Sosa. Il capitano stecca anche oggi e son dolori. Voto: 4,5.

Gemignani. Difende, fa il compitino ma niente più. Ci vuole garra se vogliamo salvarci. Voto: 6.

Buglio. L'uomo da cui partono tutte le ripartenze del Livorno. Lento di pensiero anche perché davanti aveva la muraglia del Renate. Voto: 6.

Nunziatini. Parte interno, poi fa l'esterno. Da una mano al centrocampo, ma cosa puoi dire a questo talentuoso giovane se non di continuare così? Voto: 6.

Castellano. Nel centrocampo a quattro disegnato da Dal Canto, si ritrova a fare il “quinto”. Non ha né il dribbling né lo scatto, ma lo salva la visione di gioco , sostituito nel finale. Voto: 5,5.

(28’ st Pallecchi. Nell'arrembaggio finale ci prova anche lui. Senza voto).


Bussagia. Invertito di fascia il prodotto non cambia: corre, lotta, crossa ma predica nel deserto. Voto: 6.

(43' st Canessa. In campo una manciata di minuti. Senza voto).

Hauodi. Torna nel ruolo di attaccante, ma le occasioni migliori gli capitano sul destro, che non è il suo piede. Ci aspettavamo di più. Voto: 5,5.

(16' st Bueno. Tanto movimento e sportellate. Da rivedere. Voto: 6 di stima).

Dubisckas. Si divora nel primo tempo un gol, ma mette fisico e giocate a disposizione del collettivo. Il migliore nel suo reparto. Voto: 6,5.

All. Dal Canto. Non si può giudicare un allenatore che sotto di un gol si gira e, in panchina, ha ragazzini o giocatori non pronti, vedi Bobb. Tuttavia il 4-4-2 con cui ha disegnato la squadra non ha convinto neanche lui visti i continui scambi di ruolo tra i giocatori messi in campo. Voto: 5,5.

Le pagelle del Renate

Gemello 6; Anghileri 6, Damonte 6, Merletti 6,5; Magli 6, Kabashi 7, Ranieri 6,5 (31’ st Vicente 6), Rada 6, Marano 6 (25’ st Maistrello 6,5); Galuppini 7 (38’ st Lakti Sv), Nocciolini 6,5 (25’ st Santovito 6). All. Diana 7.