Livorno Popolare: "Sullo stadio pronti a dare il nostro contributo"

09.06.2021 11:06 di Matteo Gargini Twitter:    vedi letture
Livorno Popolare: "Sullo stadio pronti a dare il nostro contributo"

Livorno - Dopo oltre un mese dalla sanguinosa retrocessione nel campionato dilettantistico della Serie D permangono le nubi sul futuro dell' As Livorno calcio. In merito alla situazione di stallo che si è venuta a creare e alle diatribe riguardanti la concessione dell'impianto comunale Armando Picchi alla società amaranto, i rappresentati dell'azionariato Livorno Popolare hanno diffuso un lungo messaggio sui propri canali social per prendere una posizione a riguardo, a partire da una recente intervista rilasciata dall'attuale presidente dell'As Livorno, Silvio Aimo, a un quotidiano locale, compresa la parziale rettifica inviata alla stampa dal Livorno e pubblicata sui canali social della società.

Tutto quanto sta accadendo "fornisce ancora una volta la misura di quanto queste persone siano totalmente fuori dalla realtà, scollegate da quanto stia succedendo a Livorno", si legge nella nota di Livorno Popolare. "Nonostante il delirio generale è stato toccato un argomento che anche secondo noi è centrale nella discussione, ovvero l'utilizzo dell'Armando Picchi. Lo andiamo ripetendo ormai da due settimane: la soluzione per dare un taglio definitivo all'attuale proprietà è permettere a un nuovo soggetto cittadino di rilevare l'attuale convenzione, impedendo così all'attuale As di poter disporre dell'impianto. Questo era l'obiettivo della proposta che facemmo per una nuova Us, questo è l'obiettivo che la città tutta deve porsi arrivati a questo punto".

L'auspicio di coloro che si stanno spendendo per questa iniziativa è quello di mettere al centro del progetto i livornesi: "Immaginiamo che tante realtà associative del territorio partecipino alla gestione dell'impianto rendendolo vivo ed a disposizione della città non solo per manifestazioni sportive ma anche per iniziative di carattere sociale e culturale.Immaginiamo in un colpo solo di poterci liberare degli attuali proprietari e di restituire alla cittadinanza un bene comune. Livorno Popolare è pronta a dare il proprio contributo lanciando una campagna specifica di sottoscrizione per questo obiettivo. Siamo pronti a metterci al tavolo con tutti quei soggetti del territorio che condividono questi orizzonti; dal tifo organizzato all'amministrazione comunale, dalle realtà imprenditoriali ai semplici tifosi".