La presentazione. Pergolettese-Livorno, serve un cambio di passo

27.02.2021 16:14 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
La presentazione. Pergolettese-Livorno, serve un cambio di passo

Livorno – Reagire e tornare a fare punti. Il Livorno dopo lo stop interno contro il Renate, che ha bloccato sul nascere quello che poteva essere l'inizio di un mini-filotto positivo, deve cercare di tornare immediatamente a muovere la classifica. E lo deve fare nella trasferta di Crema contro la Pergolettese, squadra che lotta per salvarsi senza passare dalla lotteria dei playout, quelli che, alla fine, restano il vero grande obiettivo degli amaranto, ormai rassegnati all'idea di avere come unico, realistico, scopo quello di non chiudere all'ultimo posto, quello che spalanca le porte dell'inferno Serie D senza possibilità di appello.

La sconfitta contro il Renate, al netto di qualche strascico arbitrale, ha rappresentato un netto passo indietro rispetto alla bella prestazione di Novara. E per fare risultato, serve la squadra vista al “Piola” non quella generosa ma sterile e confusa che ha affrontato i nerazzurri brianzoli.

Contro i Canarini mister Dal Canto recupera Mazzarani ed Evan's ma perde Stancampiano, fermato da un problema muscolare. Tra i pali ci sarà il giovane Filippo Neri. Per quanto riguarda il resto della formazione l'assetto sarà quello delle ultime partite con Nunziatini, Buglio, Bussaglia, Castellano e Haoudi che si contendono tre maglie per il centrocampo mentre in attacco, al fianco del lituano Dubickas, vera nota lieta di questo inizio di 2021, potrebbe esserci una staffetta tra il rientrante Mazzarani e l'uruguaiano Bueno che nello scorcio giocato domenica scorsa ha fatto vedere buone cose, soprattutto dal punto di vista dell'atteggiamento.

I cremaschi, reduci dall'importante successo (0-2) in casa della Pro Patria, dovrebbero schierarsi con il 433 con il tridente formato da Morello, Scardina e Bariti. A centrocampo non ci sarà lo squalificato Figoli e gli infortunati Bortoluz, Piccardo e Ceccarelli. Tornano invece a disposizione di mister De Paola Kanis e Candela.

Fischio d'inizio domenica alle ore 15. Serve una scossa, un cambio di passo. La volata salvezza è iniziata.