La presentazione. A Busto Arsizio un Livorno d'assalto

24.04.2021 16:02 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
La presentazione. A Busto Arsizio un Livorno d'assalto

Livorno – Non è finita finché non è finita. Un po' tautologia, un po' citazione ma al momento è questo il grido di battaglia del Livorno che, dopo la restituzione dei tre punti da parte della Corte Federale, muove alla volta di Busto Arsizio, ultima trasferta di questa disgraziata stagione, con un entusiasmo che sembrava morto e sepolto. E invece. Vincere, il resto non conta, anche perché pure un successo potrebbe non bastare in caso di notizie negative dagli altri campi. Servono tre punti, non fosse altro per evitare di allungare una lista di rimpianti che è già lunghissima. L'avversario di turno, la Pro Patria, ha già timbrato il biglietto per i playoff, con quale atteggiamento affronterà la gara? Appagamento inconscio e volontà di risparmiare energie preziose per gli spareggi promozione oppure con il piglio di scalare posizioni in classifica per guadagnare il miglior posto in griglia? Difficile prevederlo anche perché entrambi gli atteggiamento potrebbero far capolino nella testa e nelle gambe dei bustocchi a seconda di come si evolverà la partita.

Per quanto riguarda le formazioni Amelia ha decisamente i suoi problemi: il portiere Neri, a cui è stata imposta la quarantena per la positività di una sua professoressa, non ci sarà. Out anche pure lo squalificato Bussaglia e, come se non bastasse, anche Mazzarani, acciaccato, è in forte dubbio. Tre giocatori fondamentali. Il primo potrebbe essere sostituito, a sorpresa, non dall'ormai ex titolare Stancampiano ma dal giovanissimo Paci mentre a centrocampo è volata a tre tra Bobb, Haoudi e Buglio per una maglia al fianco di Castellano. Ma, come detto, attenzione anche al numero 10 amaranto, si cercherà in tutti i modi di gettarlo nella mischia. In caso di forfait potrebbe cambiare anche l'assetto tattico amaranto. Tra le fila dei bustocchi Javorcic dovrebbe disporsi con il 352. In attacco potrebbe marcare visita Parker, uscito malconcio dal match con la Giana, ma al suo posto potrebbe giocare Kolaj che proprio a Gorgonzola, da subentrato, ha regalato il pari alla Pro con un gran gol. Ma - in generale -  attenzione, perché i Tigrotti potrebbero anche fare un po' di turnover in vista dei playoff.

Fischio di inizio domenica alle 15. Che dire, il destino ci ha regalato altri 90 minuti di speranza, ora sta al Livorno (ma non solo...) provare a tenere accesa la fiamma. Perché, alla fine, diciamolo pure, questa squadra la possibilità di giocarsi tutto all'ultima giornata, se la meriterebbe davvero.