Il Livorno linea verde cede di misura a Pescara, 1 a 0

27.07.2020 23:19 di Marco Ceccarini   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Il Livorno linea verde cede di misura a Pescara, 1 a 0

Pescara – Il Livorno, già matematicamente retrocesso in Serie C, esce sconfitto, 1 a 0, dallo stadio Adriatico nello scontro con il Pescara. A decidere la partita è stata una rete messa a segno ad inizio ripresa da Maniero che, porgendo in rete un assist di Pucciarelli, ha consegnato agli uomini dell'ex Sottil una vittoria molto importante nella lotta per la salvezza dei biancocelesti adriatici.

L'incontro è stato equilibrato e il giovane portiere debuttante Neri non ha demeritato ed è stato a tratti inoperoso. Il Livorno dei giovani, pur mostrando evidenti limiti dovuti all'età e all'inesperienza, sta mostrando che, in quanto a grinta e volontà, non ha nulla da invidiare rispetto alla squadra che di fatto ha fatto maturare questa retrocessione che, a cominciare dai punti conquistati e dalle sconfitte rimediate, ha fatto registrare diversi record negativi.

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Zappa, Bettella, Drudi, Balzano, Memushaj, Palmiero (23' st Busellato), Clemenza, Kastanos (1' st Pucciarelli) (39' st Crecco), Bocic, Maniero. All. Sottil.

Livorno (3-5-2): Neri, Marie Sainte, Boben, Coppola, Morelli (28' st Fremura), Luci (31' st Agazzi), Awua, Trovato (9' st Porcino), Seck (13' st Ruggiero), Haoudi (1' st Pallecchi), Murilo. All. Filippini.

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina.

Rete: 6' st Maniero.