Gherlone: "A Spinelli chiediamo un ultimo gesto per il Livorno"

16.07.2021 11:49 di Anna Viola   vedi letture
Gherlone: "A Spinelli chiediamo un ultimo gesto per il Livorno"

Livorno - "Il percorso che abbiamo immaginato è iscrivere la società, darle continuità sportiva e poi lasciare. Non saremo noi a fare il campionato, posso dirlo con certezza".

Queste, secondo quanto riporta il Tirreno nell'edizione odierna, venerdì 16 luglio, sono parole di Pierpaolo Gherlone, il liquidatore del Livorno calcio, che sta cercando, sempre secondo quanto si apprende, di trovare il modo di permettere la continuità sportiva della società amaranto.

L'appello lanciato nei giorni scorsi da Amaranta.it, teso a fare in modo che il patrimonio storico e sportivo del Livorno non si disperda, sembra incontrare dei favori e sta suscitando interesse, anche se Gherlone è intenzionato a chiedere un ultimo sforzo proprio ad Aldo Spinelli, l'ex patron, che solo pochi giorni fa si tirato indietro: "Rispettiamo la volontà di Spinelli di essere e di restare fuori. Gli chiediamo solo di valutare se può concorrere, non più da socio o da sponsor, ma come soggetto che ha fatto tantissimo per questa società, con un ultimo gesto di amore verso la società".

L'ipotesi avanzata dal commercialista Gherlone è che si trovino entro lunedì prossimo, 19 luglio, gli 820 mila euro da versare alla Figc. Afferma Ghrerlone: "Una parte la mettiamo noi, una parte la mette Spinelli. Sappiamo bene che ha solo il 9 per cento ed è fuori, ma gli chiediamo l'ultimo gesto per salvare il Livorno. Noi, come Sicrea e Tkm, faremo la nostra parte ma non siamo in grado di coprire completamente quella cifra". E ancora: "Ho avuto un confronto con i legali e i commercialisti genovesi. Attendiamo una risposta nel giro di poche ore".